Chiudi

la Biennale di Venezia
header di sezione La Biennale (new)

La Biennale

Bacheca Biennale

Fondazione Querini Stampalia Onlus

Inserzione n. 41 - data: 15/3/2011

Denominazione istituzione: Fondazione Querini Stampalia Onlus
Nome e cognome del delegato: Dora De Diana
Indirizzo: Castello 5252 – 30122 Venezia
Mq espositivi disponibili: 300 (terzo piano); 250 (piano terra)
Tel. +39 041 2711411 - Fax +39 041 5285492
Immagini >>

 


Altre informazioni
• Descrizione ubicazione dello spazio: Palazzo Querini Stampalia è sede dell’omonima Fondazione voluta nel 1868 dal conte Giovanni, dove si conserva l'intero patrimonio dell'antica famiglia veneziana. Oggi la Fondazione ospita una Biblioteca, un Museo Settecentesco e spazi per esposizioni temporanee. Gli interventi negli anni '60 di Carlo Scarpa e quelli più recenti di Mario Botta hanno contribuito a dare una connotazione forte e suggestiva al piano terra del palazzo.
La Fondazione si propone come centro di produzione culturale basata sullo studio e la valorizzazione del proprio patrimonio storico ma anche sulle proposte più avanzate della contemporaneità.
Due sono le aree utilizzate per le mostre. Il terzo piano è uno spazio di circa 300 mq molto luminoso e facilmente adattabile a varie esigenze allesitive costituito da due sale principali, rispettivamente di mt 13x5 e di mt 12x4,5, e da quattro sale più piccole (mt 6x3,5; mt 4,5x2; mt 5x4; mt 5,5x3,5)
Al piano terra c'è invece l'area Carlo Scarpa, di circa 250 mq, luogo estremamente suggestivo per la particolare connotazione architettonica, costituito da una sala principale (mt 20x6,5), e da tre sale più piccole (mt 8x6; mt 7,5x5; mt 5x4,5).

• Raggiungibilità per il pubblico e per i trasporti delle opere: Palazzo Querini Stampalia in Campo Santa Maria Formosa, a pochi passi da piazza San Marco e da Rialto, può essere facilmente raggiunto a piedi dalle fermate del vaporetto di Rialto e San Marco – San Zaccaria.
Per il trasporto delle opere, la Fondazione dispone di un approdo sul rio.

• Facilities: la Fondazione è in grado di ospitare conferenze, congressi, spettacoli, cene di gala. L'auditorium, progettato da Mario Botta, può accogliere 132 persone ed è dotato di sofisticate tecnologie per le più diverse esigenze. Una corte coperta e il giardino di Carlo Scarpa sono la sede ideale di vernissage, cocktail e ricevimenti. La Fondazione dispone inoltre di una caffetteria aperta sino alle ore 21.30, e di un bookshop.