la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema (new)

Cinema


70. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica

Direttore: Alberto Barbera

28 agosto > 7 settembre 2013

Final Cut in Venice

EL OTT (THE CAT) - IBRAHIM EL-BATOUT
Tutte le sezioni »
 
Sinossi
Piccolo gangster del Cairo, El Ott, divorziato dalla moglie Salma, lascia la famiglia e poco dopo scopre che sua figlia, Amina, è stata misteriosamente rapita ed è scomparsa. El Ott viene a sapere che Fathi, il capo di un’organizzazione che traffica organi umani, ha recentemente rapito dei bambini di strada nel suo quartiere per venderne gli organi.

Nota: La proiezione del 31 agosto ore 16:45 è per accreditati Industry.
31 agosto 16:45 - Sala Pasinetti FINAL CUT IN VENICE El Ott (The Cat) di Ibrahim El-Batout - Egitto, 42' (110') work-in-progress
v.o. arabo - s/t inglese
Amr Waked, Farouk Al Fishawy, Salah Al Hanafy
 
Commento del regista
L’età è più precisa quando è conteggiata con le nostre lacrime.

30 novembre 2008 alle 14:57
I rituali ci fanno ricordare avvenimenti.
Oggi, il rituale è una gita scolastica con tutti i suoi dettagli.
Anche il sole era riuscito a essere lì... nel bel mezzo dell’inverno bosniaco.
Egli aveva lasciato il suo bunker di montagna.
Egli era sceso con la nebbia... senza il suo fucile.
I suoi occhi e la struttura ossea erano quelli di un cecchino.
Il suo cuore... o ciò che restava di esso era quello di un padre.
La sua anima... sarà presto evaporata con le ultime lacrime che riuscirà a versare.
Egli sapeva che l’età... è più precisa quando è contata con le nostre lacrime.
Sua figlia, seduta accanto al finestrino tra altri 35 bambini bosniaci stava invecchiando di minuto in minuto.
L’autobus è in procinto di trasferirsi in un paese sicuro... dove la sopravvivenza quotidiana è considerata sicurezza.
Egli ha cercato di rivivere tutti quei momenti che lo hanno aiutano a mantenere gli occhi e la struttura ossea di un cecchino.
Le ruote del bus in movimento non lo hanno aiutato a mantenere gli occhi e la struttura ossea di un cecchino... per un secondo di più.
Io sentivo il suono delle lacrime che trafiggevano il terreno ghiacciato che era riuscito a sconfiggere la
presenza del sole invernale.
In qualche modo le mie lacrime non hanno fatto rumore quando hanno raggiunto il metallo del bus.
Tutto ciò che fecero fu... oscurare la foto nella mia macchina fotografica.
Sarajevo, Bosnia, 1992

Ventidue anni dopo, ho deciso di farmi guidare dalla situazione descritta qui sopra nel girare il film in Egitto, dove la società sta facendo una guerra contro l’indifferenza e la negligenza nei confronti di 3,5 milioni di bambini senza tetto.

 
71. Mostra
Tutte le informazioni sull'edizione 2014, dal 27 agosto al 6 settembre
Biennale College - Cinema
I 3 lungometraggi dell’edizione 2013/2014 presentati alla 71. Mostra
Lido in Mostra
Servizi e agevolazioni per il pubblico, i giovani e gli accreditati