Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione.
Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui.
Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.



la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema (new)

Cinema


70. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica

Direttore: Alberto Barbera

28 agosto > 7 settembre 2013

Orizzonti

IL TERZO TEMPO - ENRICO MARIA ARTALE
Tutte le sezioni »
 
Sinossi
Samuel è un ragazzo nato e cresciuto in condizioni difficili e violente che ha trascorso già diversi anni entrando e uscendo dal carcere. Il magistrato di sorveglianza, finito l’ennesimo periodo di reclusione, lo inserisce in un programma di riabilitazione presso un’azienda agricola. Il suo supervisore è l’assistente sociale Vincenzo, il quale, dopo la morte della moglie, fatica a ristabilire un certo equilibrio nella sua esistenza: si divide tra il lavoro, una figlia adolescente e l’incarico di allenatore della squadra locale di rugby. Samuel si adatta difficilmente alle regole dell’azienda agricola e il rapporto con Vincenzo si rivela da subito problematico. Ex campione di rugby, Vincenzo intuisce le potenzialità sportive del ragazzo e lo convince a provare a cimentarsi in mischie, calci piazzati e mete. I primi allenamenti sono un fallimento, Samuel non lega con i compagni e la mentalità del “gioco di squadra” non gli appartiene. Le tensioni e le incomprensioni tra Vincenzo e Samuel non diminuiscono e il legame che il ragazzo crea con Flavia, figlia dell’allenatore, peggiora il tutto. Giorno dopo giorno, però, Samuel capisce di aver trovato nello sport nuovi e sani stimoli, una possibilità di riscatto grazie alla palla ovale e una nuova vita nell’affiatamento con i compagni di squadra e nell’amore di Flavia.
31 agosto 14:30 - Sala Grande 1 settembre 15:15 - PalaBiennale ORIZZONTI Il terzo tempo di Enrico Maria Artale - Italia, 96'
v.o. italiano - s/t inglese
Stefania Rocca, Stefano Cassetti, Lorenzo Richelmy, Edoardo Pesce, Margherita Laterza
 
Commento del regista
Il terzo tempo è un film che riunisce diversi generi attorno a un’emozione: il film sportivo o il film sociale di derivazione carceraria, la commedia sentimentale o il dramma familiare si intrecciano in un racconto dove ogni personaggio è segnato da un conflitto interiore. La macchina da presa segue il protagonista con radicale prossimità, aderendo al suo punto di vista emotivo e al suo corpo affaticato. Il film è innanzitutto la sfida fisica e intimamente epica di chi è tenuto sempre a rilanciare la posta in gioco, a stancarsi sempre più nel tentativo di canalizzare un’energia, potenzialmente violenta e distruttiva, in qualcosa che possa nobilitarla e valorizzarla: lo sport, il rugby.

 
72. Mostra
Tutte le informazioni sull'edizione 2015, dal 2 al 12 settembre
Biennale College - Cinema
I 3 lungometraggi dell’edizione 2014/2015 che verranno presentati alla 72. Mostra
Lido in Mostra
Servizi e agevolazioni per il pubblico, i giovani e gli accreditati