la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


70 Registi per Venezia 70

- AMIEL COURTIN-WILSON
Tutte le sezioni »
 

Biografia
Nato in Australia nel 1979, Amiel Courtin-Wilson debutta al Sundance Film Festival nel 2000 con Chasing Buddha, vincitore di moltissimi premi tra cui quello per il miglior documentario al Festival di Sydney. Regista e visual artist, realizza film sperimentali, espone opere di video art alle mostre internazionali e tiene conferenze all’UCLA e alla National Gallery of Victoria. Con Bastardy vince il Premio per il miglior documentario ai Film Critics Circle of Australia Awards (FCCA) del 2009. Lo stesso anno il cortometraggio Cicada viene presentato a Cannes alla Quinzaine des Réalisateurs. Amiel Courtin-Wilson partecipa alla Mostra nel 2011 con il suo primo lungometraggio di fiction Hail: il film racconta la storia vera dell’ex carcerato Daniel e della sua compagna di vita Leanne, con entrambi i veri protagonisti nel loro di se stessi.
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
2011 – Hail – Orizzonti (sceneggiatura, regia)


 



70 Registi per Venezia 70