Chiudi

la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema

70 Registi per Venezia 70

- HAILE GERIMA
Tutte le sezioni »
 

Biografia
Nasce il 4 marzo 1946 a Gondar, Etiopia, quarto di dieci figli. Da ragazzo studia recitazione nella troupe teatrale del padre, specializzata in opere storiche della cultura tradizionale etiope. Nel 1967 è negli USA per studiare teatro alla Chicago's Godman School of Drama, ma si rende presto conto che le commedie che vede mancano tutte di una presenza nera, oppure la prevedono in ruoli subordinati. Nel 1969 si sposta all’Università di California (UCLA), rimane affascinato dal Black Power Movement e fin dai primi lavori da studente comincia a sviluppare il tema del ritorno e del viaggio. Il debutto nel lungometraggio avviene nel 1971 con Hour Glass, l’anno seguente gira Child of Resistance. Nel 1976 ritorna in Africa per realizzare Harvest: 3000 Years, in cui denuncia le condizioni di vita feudali dei contadini etiopi, che ottiene il Gran Premio della Giuria/Pardo d’argento a Locarno. Sempre nel 1976, inizia l’insegnamento alla Howard University (Dipartimento Radio Televisione e Cinema) di Washington, la più grande università afroamericana degli USA, dove per tanti anni e ancora oggi lascia la sua impronta su molti giovani filmmakers nel segno dell’esplorazione di storie di diaspora africana dal punto di vista africano, diverso da quello hollywoodiano e commerciale. Nel tentativo di porre rimedio al disequilibrio nel sistema di distribuzione, nel 1982 Gerima fonda la Mypheduh Films (MFI), che distribuisce i suoi film successivi (come Ashes and Embers, After Winter: Sterling Brown, Sankofa, Imperfect Journey) e quelli di altri cineasti afroamericani o di origine africana. Con lo stesso intento, nel 1996 apre anche il Sankofa Video Bookstore a Washington. L’autoproduzione e l’autodistribuzione fanno di Gerima un vero regista indipendente e militante. Partecipa alla Mostra di Venezia due volte: nel 1999 con il documentario Adwa, che ripercorre la vittoria dei patrioti etiopi sul potere coloniale italiano nella storia battaglia di Adua del 1896, e nel 2008 con il capolavoro Teza, Premio Speciale della Giuria e Osella per la migliore regia.
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
1999 – Adwa – Nuovi territori (soggetto, sceneggiatura, regia)
2008 – Teza – In concorso (sceneggiatura, regia)

PREMI:
2008 – Teza – Premio speciale della Giuria, Osella per la migliore sceneggiatura a Haile Gerima

PRESENZE IN GIURIA:
2009 – Giuria Opera Prima (Presidente)


 



70 Registi per Venezia 70