la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


70 Registi per Venezia 70

- MONTE HELLMAN
Tutte le sezioni »
 

Biografia
Nasce a New York nel 1932 ma si trasferisce a Los Angeles all’età di cinque anni. Studia arti drammatiche presso la Stanford University e, dopo avere imboccato la carriera di fotografo ritrattista e di attore e regista teatrale, realizza il suo primo lungometraggio nel 1960 sotto l’egida di Roger Corman: è  Beast from Haunted Cave. Da quel primo horror scaturisce una filmografia di titoli indipendenti, trame visionarie, cult del cinema di genere spesso girati in low budget. Qualche anno dopo inaugura un proficuo connubio artistico con Jack Nicholson, col quale girerà cinque film, tra i quali Back Door to Hell (1964), Le colline blu (1966) e La sparatoria (1967). Partecipa alla Mostra tre volte: la prima è nel 1975 con Cockfighter, tratto da un romanzo di Charle Willeford e interpretato da Warren Oates. Torna nel 1988 nella sezione Orizzonti, con Iguana, che vede nel cast anche Fabio Testi così come in Road to Nowhere, presentato in concorso nel 2010, grazie al quale riceve il Premio Speciale della Giuria, il Leone d’Oro “per l’insieme dell’opera”. Insegna regia presso il California Institute of the Arts.
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
1975 – Cockfighter – Proposte di nuovi film (regia)
1988 – Iguana – Venezia Orizzonti (regia)
2010 – Road to Nowhere – In concorso (regia)

PREMI:
2010 – Road to Nowhere – Leone d’Oro per l’insieme dell’opera

 



70 Registi per Venezia 70