la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


70 Registi per Venezia 70

- BENOÎT JACQUOT
Tutte le sezioni »
 

Biografia
Nasce a Parigi nel 1947. Appena ventenne, inizia la sua carriera come aiuto regista di Marguerite Duras, Marcel Carné, Roger Vadim. Prima di debuttare sul grande schermo dirige alcuni documentary televisivi tra I quali una series su Jacques Lacan e la psicanalisi. Esordisce nel cinema nel 1976 con L’assassin musicien: tra I suoi primi titoli vanno ricordati anche Les enfants du placard (1977, con Lou Castel), Une villa aux environs de New York (1982, che segna anche il suo primo passaggio a Venezia nella sezione Mezzogiorno-Mezzanotte), Corps et bien (1986, interpretato da Dominique Sanda, Lambert Wilson e Jean-Pierre Léaud). Torna alla Mostra nel 1997, questa volta in concorso, con Le septième ciel. Il suo è un cinema sempre più legato all’indagine dei sentimenti quotidiani, alla letteratura e all’universo femminile: non a caso spesso le protagoniste dei suoi film sono donne.  Succede anche con L’ecole de la chair, in programma al Festival di Cannes 1998, e Pas de scandale (1999), col quale torna in corsa per il Leone d’Oro alla Mostra, entrambi interpretati da Isabelle Huppert. È a Venezia anche nel 2000 con Sade, con Daniel Auteuil nei panni del Marchese de Sade, nel 2001 con Tosca, sperimentale adattamento dell’opera di Puccini, e nel 2006 con L’intouchable, storia di una giovane francese che scopre di avere un padre indiano, conosciuto dalla madre durante un viaggio, e decide di partire per trovarlo. Il ultimo film Les adieux à la reine (2012, con Léa Seydoux, Diane Krüger e Virginie Ledoyen), la storia della lettrice prediletta dalla regina Maria Antonietta, partecipa al Festival di Berlino, riceve il premio Louis-Delluc e vince tre Premi César.
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
1982 – Une villa aux environs de New York – Mezzogiorno- Mezzanotte (regia)
1997 – Le septième ciel – In concorso (regia, sceneggiatura, soggetto)
1999 – Pas de scandale (Niente scandalo) – In concorso (regia, sceneggiatura, soggetto)
2000 – Sade – Sogni e visioni (regia)
2001 - Tosca – Fuori concorso (regia, sceneggiatura)
2006 – L’intouchable – In concorso (regia, sceneggiatura)

 



70 Registi per Venezia 70