la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


70 Registi per Venezia 70

- SHEKHAR KAPUR
Tutte le sezioni »
 

Biografia
Shekhar Kapur non è soltanto il cineasta indiano di maggior prestigio internazionale – conquistato in virtù dei successi bollywoodiani che hanno caratterizzato la prima parte della sua carriera e, in seguito, per aver diretto alcune grandi produzioni inglesi e americane – ma anche un raffinato intellettuale umanista attento alle problematiche sociali, alle trasformazioni indotte dalla diffusione dei nuovi media e all’esplorazione della confluenza di tecnologie innovative e inediti contenuti. Trasferitosi in Gran Bretagna nel 1970, ha iniziato la sua carriera cinematografica come attore nel film Jaan Hazir Hai (1975) e in seguito in Toote Khilone (1978) e in alcune produzioni di Bollywood. Kapur ha esordito alla regia nel 1983 col dramma familiare Masoom, e ottenuto un grande successo di pubblico nel 1987 con Mr. India. La consacrazione da parte della critica avviene però con Bandit Queen (1994), incentrato sulla figura di Phoolan Devi, una sorta di Robin Hood al femminile perseguitata dalla polizia indiana e acclamata dal popolo. Dopo alcune produzioni bollywoodiane, ottiene il riconoscimento internazionale con Elizabeth (1998), ispirato alle vicende della Regina Elisabetta I d’Inghilterra e presentato alla Mostra nella sezione Fuori Concorso. Il film viene candidato a sette premi Oscar, tra cui quello per la miglior attrice protagonista a Cate Blanchett. Nel 2002 è la volta di The Four Feathers (Le quattro piume), interpretato da Heath Ledger e Kate Hudson, rilettura in chiave anticolonialista dell’omonimo romanzo di Alfred Edward Woodley Mason. Il sequel Elizabeth: The Golden Age (2007), sempre interpretato da Cate Blanchett, ottiene nuovamente due candidature all’Oscar. Nel 2009 Shekhar Kapur gira sia un episodio del film collettivo New York, I Love You, interpretato da Julie Christie, John Hurt e Shia LaBeouf, sia il cortometraggio Passage. Attualmente Kapur sta lavorando al suo prossimo film, Paani, sul tema di una futuribile crisi idrica globale.
 
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
1998 – Elizabeth – Fuori concorso (regia)

PRESENZE IN GIURIA:
2012 – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” (Presidente)

 



70 Registi per Venezia 70