la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


70 Registi per Venezia 70

- FRANCO PIAVOLI
Tutte le sezioni »
 

Biografia
Nato nel 1933 a Pozzolengo in provincia di Brescia, dove tuttora vive, si laurea in Giurisprudenza ma poco rimane folgorato dalla visione dei capolavori del cinema russo, dai film di Joris Ivens e David W. Griffith, e decide di mettersi alla prova come regista con una piccola telecamera 8 millimetri. Nel 1961 gira il primo cortometraggio documentario Stagioni, inaugurando uno stile sperimentale e poetico, dal soggetto spesso bucolico, che proseguirà con altri titoli sempre prodotti in modo indipendente come Domenica sera, Emigranti, Evasi. È la Mostra a metterlo in luce come autore a livello internazionale ospitando in concorso, nel 1982, il suo primo lungometraggio Il pianeta azzurro, sperimentale “sinfonia visiva e sonora”, priva di dialoghi, che osserva l’uomo immerso nella natura nello scorrere delle stagioni. Successivamente Piavoli gira solo altri tre lungometraggi che rimangono vicini al documentario per lo sguardo attento sull’uomo e la natura, ma sconfinano nel cinema narrativo sperimentale per la raffinata rielaborazione drammaturgica: Nostos – Il ritorno (1989), personale rielaborazione del mito di Ulisse, presentato fuori concorso al Festival di Locarno; Voci nel tempo (1996), con il quale Piavoli torna a Venezia nella sezione Settimana del cinema italiano; Al primo soffio di vento (2002), il racconto di una giornata d’agosto nelle campagne lombarde. Tra gli ultimi lavori del regista, la collaborazione con Ermanno Olmi per il documentario Terra madre (2009).
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
1982 – Il pianeta azzurro – Cinema 82 Opera prima (regia, sceneggiatura)
1996 – Voci nel tempo – Settimana del cinema italiano (regia, sceneggiatura)


 



70 Registi per Venezia 70

71. Mostra
Tutte le informazioni sull'edizione 2014, dal 27 agosto al 6 settembre
Biennale College - Cinema
I 3 lungometraggi dell’edizione 2013/2014 presentati alla 71. Mostra
Lido in Mostra
Servizi e agevolazioni per il pubblico, i giovani e gli accreditati