la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


70 Registi per Venezia 70

- SHINYA TSUKAMOTO
Tutte le sezioni »
 


Biografia
Shinya Tsukamoto nasce a Tokyo nel Capodanno del 1960. È tra i più radicali e innovativi registi indipendenti nipponici: esordisce negli anni Ottanta come pubblicitario, ma presto fonda la compagnia teatrale underground “Kaiju” con la quale realizza i suoi primi lavori drammatici e si cimenta dietro la macchina da presa. Nel 1987, in qualità di artista emergente, vince il
Gran Premio al Pia Film Festival di Tokyo con Denchu kozo no boken (Le avventure del ragazzo del palo elettrico), cortometraggio sci-fi girato in Super 8. Nel 1988 realizza il suo primo lungometraggio, Tetsuo, racconto della mutazione di un uomo in essere biomeccanico, che diventa subito un cult mondiale e vince numerosi premi internazionali nei festival di cinema fantastico, al pari del “seguito” Tetsuo II: Body Hammer (1992). Nel 1995 Tsukamoto vince i due premi maggiori della Giuria dei Giovani al Festival di Locarno con Tokyo Fist. Dal 1998 i suoi film vengono regolarmente invitati alla Mostra: l’ossessivo e disperato Bullet Ballet è nella sezione Prospettive, l’anno successivo il film in costume Sôseiji è in Cinema del Presente, mentre il voyeristico incubo erotico Rokugatsu no hebi (A Snake of June) appare nel 2002 nella sezione Controcorrente e vince il Premio Speciale della Giuria. Tsukamoto torna ancora a Venezia nel 2004 con Vital, interpretato dalla star Tadanobu Asano, poi nel 2009, con l’attesissimo terzo capitolo di Tetsuo: The Bullet Man proposto in una memorabile proiezione di mezzanotte, e nel 2011 con l’horror surreale e visionario Kotoko, che vince il Premio Orizzonti.
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
1998 – Bullet Ballet – Prospettive (sceneggiatura, regia, interpreti, fotografia)
1999 – Soseiji (Gemelli) – Cinema del Presente (sceneggiatura, regia, fotografia)
2002 – Rokugatsu no hebi (A Snake of June) – Controcorrente (sceneggiatura, regia, interpreti, fotografia)
2004 – Marebito – Venezia 61 Cinema Digitale (interprete)
2004 – Vital – Orizzonti (sceneggiatura, regia, fotografia)
2009 – Tetsuo: The Bullet Man – In concorso (sceneggiatura, regia, interpreti, fotografia)
2011 – Kotoko – Orizzonti (sceneggiatura, regia, interpreti, fotografia)

PREMI:
2002 – Rokugatsu no hebi (A Snake of June) – Premio Speciale della Giuria
2011 – Kotoko - Premio Orizzonti

PRESENZE IN GIURIA:
1997 – Corto Cortissimo
2005 – Orizzonti

 



70 Registi per Venezia 70

71. Mostra
Tutte le informazioni sull'edizione 2014, dal 27 agosto al 6 settembre
Biennale College - Cinema
I 3 lungometraggi dell’edizione 2013/2014 presentati alla 71. Mostra
Lido in Mostra
Servizi e agevolazioni per il pubblico, i giovani e gli accreditati