la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


70 Registi per Venezia 70

- TERESA VILLAVERDE
Tutte le sezioni »
 


Biografia
Nata a Lisbona nel 1966, pur non avendo studiato cinema lavora fin da giovane come sceneggiatrice e assistente al montaggio. A 24 anni, nel 1991, scrive e gira il suo primo lungometraggio, A idade major. I suoi film vengono presentati ai principali festival del cinema internazionali, tra cui Venezia, Cannes e Berlino, e fanno il giro del mondo aggiudicandosi numerosi premi lungo il percorso. Nel 1994 Villaverde sbarca per la prima volta alla Mostra in concorso con Três irmãos: per il film, Maria de Medeiros riceve la Coppa Volpi per la migliore attrice. Nel 1998 il secondo lungometraggio della regista Os Mutantes partecipa alla sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes. Villaverde torna alla Mostra nel 2001, in Cinema del presente, con Água e sal, interpretato da Galatea Ranzi. I suoi film più recenti sono Transe (2006), vincitore del premio speciale della giuria a European Film Festival di Lecce, e Cisne, che nel 2011 la riporta a Venezia nella sezione Orizzonti. Nel 2009 fonda una casa di produzione e da allora produce autonomamente i propri lavori. Dopo aver vissuto in diverse città europee, la regista oggi risiede a Lisbona.
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
1994 - Três irmãos – In concorso (regia, sceneggiatura)
2001 – Água e sal – Cinema del presente (regia, sceneggiatura, soggetto)
2011 – Cisne – Orizzonti (regia, sceneggiatura)

PREMI:
1994 - Três irmãos – Coppa Volpi per la miglior interprete femminile a Maria de Medeiros


 



70 Registi per Venezia 70