ARCHIVIO 2009



Il Corpo Elettrico
Venezia, 22 settembre>2 ottobre 2009

Il primo campus ENPARTS si è svolto a Venezia dal 22 settembre al 2 ottobre 2009.
Un'esperienza di Laboratorio Creativo di musica, teatro e danza, destinato a giovani artisti europei selezionati.
 
L'esperienza pratica della creazione artistica è l'unica che veramente permette di crescere e maturare. Ancora più importante diventa quando si tentano vie di interazione fra differenti discipline: gli orizzonti semantici di ciascuna disciplina creano corto circuiti ancora più complessi che devono essere sperimentati sulla materia stessa, nella concretezza della percezione.
 
Inoltre è importante esporre gli artisti a modi operativi provenienti da campi artistici diversi per formazione, cultura, esperienza. Spesso la competenza di un artista in discipline diverse dalla propria è limitata e rende difficili non solo le collaborazioni multi-disciplinari ma anche la coerenza stessa all'interno dell'opera.
 
L'idea di fondo del Laboratorio Creativo è mettere a disposizione di giovani artisti gli spazi e i mezzi per elaborare insieme dei progetti inter-disciplinari.
Importante è anche lo stimolo a riportare la ricerca artistica all'interno di un dibattito culturale più ampio: che sia antropologico, filosofico, politico, tecnologico.
 
Il lavoro di ricerca e creazione si è svolto in team ed è sfociato nella produzione di un certo numero di "études" presentati nell'ambito del 53. Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia come workshop o inseriti in eventi ufficiali del Festival stesso.
 
Il lavoro dei giovani artisti è stato coordinato da uno staff di artisti in residenza alla Biennale e arricchito da masterclass tenute da professionisti di chiara fama invitati.
 
Il progetto si integra in modo coerente con i temi svolti nell'edizione 2009 della Biennale Musica, il cui titolo è Il corpo del suono, associato al centenario del Manifesto Futurista del 1909. Per questo il tema proposto è Il corpo elettrico.
 
Il futurismo un secolo fa ha fatto esplodere contraddizioni fondamentali circa la nuova collocazione dell'uomo in un mondo sempre più invaso dalle macchine.
Velocità, elettricità, simultaneità, saturazione, rumore, potere mediatico, perdita del corpo reale in favore di un corpo e di una esperienza virtuale, sono tutte conseguenze delle nuove coordinate spazio/tempo che derivano dalla sostituzione progressiva di una cultura umanistica con una basata sulla teknè.
Dopo cento anni, queste provocazioni futuriste sono al centro della nostra vita quotidiana.
 
Nel terrificante e affascinante maelstrom che si viene a creare in questo distacco dell'energia dal corpo che la produce, là si perde l'uomo contemporaneo. Ed è proprio lo spazio che l'uomo deve riconquistare ogni volta, nel quale dare vita all'utopia di una comunità umana: "Lo spazio di libertà sempre minacciato tra l'animale e la macchina" (Heiner Muller 1983)
 
Attraverso un call for projects i giovani artisti sono stati sollecitati a presentare delle idee progettuali su questi temi.
Progetti collaborativi di due o più artisti di discipline diverse sono stati particolarmente ben accetti. La selezione era rivolta a compositori, solisti, danzatori, coreografi, registi, attori, scenografi, video-maker e fotografi, drammaturghi.
 
I materiali tematici del campus:
-         Il corpo e l'elettricità
-         Futurismo
-         Venezia e i corpi d'oltremare (etnie, culture diverse, esplorazioni, commercio, 
          guerre)
-         Fabbriche: dall'Arsenale (navi) a Mestre e Marghera. Il lavoro dell'uomo attraverso i
          suoi gesti e i suoi suoni
-         Trance e ex-stasis: distacchi dal corpo
Luca Francesconi
 
 
Date del Campus
: 22 settembre – 2 ottobre 2009
Performance finale: 2 ottobre, presentazione pubblica al Teatro alle Tese, ore 22
Luogo: Teatro Junghans Giudecca – Venezia / www.teatrojunghans.it
Curatore: Luca Francesconi
Coordinatore artistico: Ismael Ivo
Numero di partecipanti: 12 selezionati
Selezione dei partecipanti:
a) criteri di selezione: età, formazione base, esperienze artistiche, conoscenze lingua, tipologia artisti etc.
b) apertura bando: 4 maggio 2009
c) chiusura bando: 30 maggio 2009
d) selezioni: 23 giugno 2009