Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione.
Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui.
Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.



la Biennale di Venezia
Main Visual Musica (new)

Musica


Les Cris de Paris



La giornata del 13 ottobre e insieme il 57. Festival Internazionale di Musica Contemporanea si concludono con un recente e agguerrito coro, Le cris de Paris, incline a proporre programmi “misti” con opere che appartengono a epoche, luoghi e generi diversi.

Fondato nel 1999 e con un repertorio che parte dal 500, il programma veneziano presenta tre autori italiani con altrettante novità per l’Italia: Luca Francesconi e il suo Let me bleed, che suddivide il coro in tre gruppi, Marco Stroppa, con Perché non riusciamo a vederla? e il più giovane Mauro Lanza, classe ’75, con Ludus de Morte Regis per coro ed elettronica.

<<