Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione.
Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui.
Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.



la Biennale di Venezia
Main Visual Musica (new)

Musica


Collettivo /nu/thing - Quartetto Maurice



Raccolti attorno al sito www.nuthing.eu,
i compositori Andrea Agostini, Daniele Ghisi, Raffaele Grimaldi, Eric Maestri, Marco Momi, Andrea Sarto rappresentano la vitalità della musica oggi, la volontà di inventare nuovi modi di fruirla, di comunicarla e di eseguirla. È attraverso questo sito che i sei condividono partiture, si scambiano idee e progetti, scoprendo e facendo conoscere nuovi autori e, soprattutto, creando una comunità di ascolto e dialogo.

A loro il Direttore Ivan Fedele ha lasciato carta bianca per la programmazione del concerto ospitato in Sala delle Colonne di Ca’ Giustinian (ore 15.00). Nella playlist a dodici mani che hanno composto per questo concerto, elettronica voce video si integrano. “Le scelte dei brani – affermano - si basano su due linee guida. La prima, nell'ambito dell'effettivo strumentale e vocale: presentare opere forti, di personalità giovani e importanti che vogliamo promuovere; la seconda: toccare il tema del popolare in musica, o meglio della scrittura trasversale che accomuna musica colta e musica popolare”.

Casale, Swithinbank, Steen-Andersen, Murat, De León, Ireland, Edler-Copes sono i nomi che mettono in campo, tutti trentenni provenienti da ogni parte del globo. Alle loro partiture si intercalano i corti animati di Usavich, distribuiti da MTV in tutto il mondo e che raccontano di una singolare coppia di conigli imprigionati in Unione Sovietica, con una colonna sonora fatta di pulsazioni beat jazz e il corale Jesu bleibet meine Freudei come sigla finale.

Apre e conclude il concerto Fabio Cifariello Ciardi, con due brani complementari che utilizzano i discorsi pubblici di Blair e Obama per “smascherare l’opaca natura musicale della retorica politica attraverso la puntuale trascrizione strumentale dei ritmi e delle inflessioni di voci che hanno fatto e stanno facendo la Storia” (F. C. Ciardi).

A eseguire la playlist del Collettivo /nu/thing Igor Caiazza, ottimo percussionista che lavora sul duplice fronte della musica colta (diretto da Barenboim, Abbado, Chung, Muti) e della musica jazz, il soprano Laura Catrani, più volte apprezzata alla Biennale Musica e il  Quartetto Maurice, fondato nel 2002.

<<