la Biennale di Venezia
Main Visual Musica (new)

Musica


Quartetto Arditti



Il 57. Festival di Musica Contemporanea intitolato Altra voce altro spazio, entra nel vivo della ricerca su spazializzazione del suono e voce con tre concerti, sabato 5 ottobre, che affiancano a maestri come Luciano Berio e Elliott Carter, autori consolidati della generazione di mezzo come Claudio Ambrosini e i più giovani Daniele Ghisi ed Eric Maestri, ideatori di progetti innovativi che invitano a una fruizione diversa della musica. Attraverso la drammatizzazione dello spazio.
 
Nella Sala delle Colonne di Ca’ Giustinian, sede della Biennale (ore 15.00), il Quartetto Arditti sarà protagonisti del loro secondo concerto al Festival. Il programma comprende l’esecuzione del Quartetto n. 5 di Elliott Carter, di cui gli Arditti hanno registrato l’intera produzione quartettistica. Scritto appositamente per loro, il quartetto “mette in scena” il processo della sua esecuzione fino alla discussione dei musicisti su ogni movimento eseguito.

Accanto alla figura monumentale di Carter, gli Arditti eseguiranno brani in prima italiana di Rebecca Saunders, fra le compositrici più accreditate, del trentatreenne cipriota Evis Sammutis, e una novità assoluta che la Biennale ha commissionato ad Andrea Portera.

<<