Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione.
Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui.
Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.



la Biennale di Venezia

15. Mostra Internazionale di Architettura

La Mostra è aperta nelle sedi dei Giardini e Arsenale (ore 10-18, chiuso lunedì)
15. Mostra Internazionale di Architettura

News

Biennale College – Cinema: selezionati i 12 progetti della 5a edizione 2016-17

< Indietro
un primo workshop di 10 giorni si terrà a Venezia dal 5 al 14 ottobre
04 | 09 | 2016

il lancio del nuovo Biennale College Hybrid

Sono stati selezionati i 12 progetti della 5a edizione di Biennale College – Cinema 2016/17, i cui team (composti da un regista e un produttore) parteciperanno al primo workshop di 10 giorni che si terrà a Venezia dal 5 al 14 ottobre 2016. La Call internazionale era stata lanciata il 6 maggio 2016.
 
Biennale College è un’esperienza innovativa e complessa che integra tutti i Settori della Biennale di Venezia.
 
Biennale College – Cinema promuove nuovi talenti per il cinema offrendo loro di operare a contatto di maestri, per la realizzazione di film a micro budget. Tre fra questi 12 progetti (di cui almeno uno italiano) otterranno un supporto di 150mila euro per la realizzazione di un massimo di tre lungometraggi (opera prima o seconda), che saranno presentati alla 74. Mostra del Cinema 2017.
 
I 12 progetti sono stati annunciati durante la conferenza stampa odierna che si è tenuta oggi 4 settembre al Lido di Venezia (Palazzo del Casinò), alla 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (31 agosto – 10 settembre 2016), diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.
 
I 12 progetti selezionati per questa prima fase di Biennale College – Cinema sono:
•  The Anthill Hanna van Niekerk(regista, Olanda) - Maarten Kuit (produttore, Olanda)
•  Clementine - Lara Jean Gallagher (regista, USA), Karina Ripper (produttore, USA)
•  Film di Confine - Giorgio Ferrero (regista, Italia), Federico Biasin (produttore, Italia)
•  Inaccessible - Loran Bonnardot (regista, Francia), Jean des Forêts (produttore, Francia)
•  In the Making - Kristoffer Borgli (regista, Norvegia), Riina Zachariassen (produttore, Danimarca)
•  Killer? - David White (regista, Nuova Zelanda), James Ashcroft (produttore, Nuova Zelanda)
•  Lala - Ludovica Fales (regista, Italia), Igor Princic (produttore, Italia)
•  Lightning Ridge - Alena Lodkina (regista, Australia), Kate Laurie (produttore, Australia)
•  Martyr - Mazen Khaled (regista, Libano), Diala Kachmar (produttore, Libano)
•  Mirny Mining Town - Saverio Pesapane (regista, Italia), Costanza Julia Bani (produttore, Italia), Fabian Martin Diering (Germania)
•  Night/vision - Eva Weber (regista, Germania), Nicole Stott (produttore, Inghilterra)
•  Voice of Silence - EuiJeong Hong (regista, Corea del Sud), Afolabi Kuti (produttore, Inghilterra)
 
I 12 progetti sono stati selezionati dal Direttore della Mostra di Venezia, Alberto Barbera, assistito dal team di Biennale College – Cinema, e saranno documentati sul sito web www.labiennale.org/it/cinema/collegecinema/
 
Dopo il primo workshop che si terrà a Venezia dal 5 al 14 ottobre 2016, i 3 team saranno invitati a due ulteriori workshop, sempre a Venezia, dal 2 al 5 dicembre 2016 e dal 9 al 13 gennaio 2017, per poi dar via alle produzioni di 3 lungometraggi (opera prima o seconda), tra cui almeno un progetto italiano, che dovranno essere a basso costo, che avranno il supporto di 150mila euro e che saranno poi presentati alla 74. Mostra del Cinema di Venezia 2017.
 
Biennale College – Cinema, realizzato dalla Biennale di Venezia, ha il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Cinema. Biennale College – Cinema si avvale della collaborazione accademica con IFP di New York e del TorinoFilmLab,e continua la collaborazione accademica con il Busan International Film Festival. Direttore è Alberto Barbera, Head of Programme Savina Neirotti.
 
 
 
 
Biennale College - Hybrid
La Biennale di Venezia integrerà maggiormente le attività di Biennale College e del Venice Production Bridge lanciando il nuovo BIENNALE COLLEGE - HYBRID, un programma sviluppato per esplorare la più innovativa tecnologia odierna: la Realtà virtuale. Questo rafforza la volontà della Biennale di esplorare le diverse direzioni delle industrie creative dell’audiovisivo, proponendo lavori di Realtà virtuale e serie Tv e presentando progetti in via di sviluppo in cerca di finanziamento.
Biennale College - Hybrid esplora l’estetica e le opportunità narrative della Realtà virtuale offrendo ai filmmaker e creativi di tutto il mondo le conoscenze appropriate per abbracciare al meglio la Realtà Virtuale. Biennale College - Hybrid, in partnership con Nederlands Filmfonds, ha l’obiettivo di preparare 9 team di registi e produttori che lavorano con progetti di Realtà Virtuale allo stato iniziale, aiutandoli ad avanzare sotto tutti gli aspetti creativi, la produzione, il pubblico e il mercato e gli aspetti finanziari.
Tutti i progetti saranno presentati nel nuovo Venice Production Bridge come parte del programma per l’industria, che da quest’anno include film narrativi, documentari, progetti di Realtà Virtuale, serie TV e web.

 
 
Biennale College-Cinema e Biennale College-Hybrid 2017/2018
Programma MEDIA – Europa Creativa
Il progetto Biennale College – Cinema  per l’edizione 2017, che si amplia alla Realta virtuale, ottiene un importante finanziamento dal Programma MEDIA – Europa Creativa della Commissione Europa – Direzione Generale Connect. Le attività formative dell’edizione 2017 – 2018 verranno sostenute dal contributo MEDIA.  Tale contributo si aggiunge al sostegno che il Programma MEDIA ha dato allo sviluppo del Mercato e del Venice Production Bridge.
 
 
 *
 
- La prima edizione di Biennale College - Cinema 2012/13 si è conclusa alla 70. Mostra di Venezia 2013 con la proiezione dei tre film: Mary is Happy, Mary is Happy - Nawapol Thamrongrattanarit (regista, Thailandia) e Aditya Assarat (produttore, Thailandia); Memphis - Tim Sutton (regista, Usa) e John Baker (produttore, Usa); Yuri Esposito - Alessio Fava (regista, Italia) e Max Chicco (produttore, Italia).
- La seconda edizione di Biennale College – Cinema 2013/14 si è conclusa alla 71. Mostra di Venezia 2014 con la proiezione dei tre film: Blood Cells di Joseph Bull (regista, Gran Bretagna), Luke Seomore (regista, Gran Bretagna), Samm Haillay (produttore, Gran Bretagna), Ben Young (produttore, Gran Bretagna); H. di Rania Attieh (regista, Libano), Daniel Garcia (regista, Usa), Shruti Rya Ganguly (produttrice, India), Pierce Varous (produttore, Usa); Short Skin di Duccio Chiarini (regista, Italia), Babak Jalali (produttore, Iran/Gran Bretagna).
- La terza edizione di Biennale College - Cinema 2014/15 si è conclusa alla 72. Mostra di Venezia 2015 con la proiezione dei tre film: Baby Bump di Kuba Czekaj (regista, Polonia), Madgadalena Kaminska (produttrice, Polonia); Blanka di Kohki Hasei (regista, Giappone), Flaminio Zandra (produttore, Italia); The Fits di Anna Rose Holmer (regista, Usa), Lisa Kjerulff (produttrice, Usa).
- La quarta edizione di Biennale College - Cinema 2015/16 si è conclusa alla 73. Mostra di Venezia 2016 con la proiezione di quattro film: Mukti Bhawan - Hotel Salvation di Shubhashish Bhutiani (regista, India) e Sanjay Bhutiani (produttore, India); Orecchie - Ears di Alessandro Aronadio (regista, Italia) e Costanza Coldagelli (produttrice, Italia); La Soledad di Jorge Thielen Armand (regista, Venezuela), Adriana Herrera (produttrice, Venezuela), Rodrigo Michelangeli (produttore, Venezuela) e Manon Ardisson (produttrice, Venezuela); Una Hermana - One Sister di Verena Kuri (regista e produttrice, Argentina) e Sofía Brockenshire (regista e produttrice, Argentina).