la Biennale di Venezia

14. Mostra Internazionale di Architettura

Aperta fino a domenica 23 novembre, orario 10-18
14. Mostra Internazionale di Architettura

News

2 nuovi documentari sul cinema in Venezia Classici

< Indietro
06 | 08 | 2014

Due nuovi documentari sul cinema, omaggi a due grandi registi statunitensi, Peter Bogdanovich e Arthur Penn, arricchiscono il programma della sezione Venezia Classici alla 71. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Si tratta di One Day Since Yesterday: Peter Bogdanovich & The Lost American Film di Bill Teck e Mise en scène with Arthur Penn (a conversation) di Amir Naderi.
 
La 71. Mostra di Venezia si terrà al Lido dal 27 agosto al 6 settembre 2014, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.
 
One Day Since Yesterday: Peter Bogdanovich & The Lost American Film di Bill Teck (Usa, 120’) ricostruisce le penosa storia del film di Peter Bogdanovich …e tutti risero (presentato alla Mostra di Venezia nel 1981), coinvolto in sfortunate vicende distributive e quindi riscoperto e amato da registi come Quentin Tarantino, Wes Anderson e Noah Baumbach. One Day Since Yesterday racconta anche l’amore di Bogdanovich per la scomparsa attrice Dorothy Stratten, protagonista di …e tutti risero, uccisa per gelosia dall’ex marito mentre il regista stava lavorando al montaggio del film. Inoltre, il documentario ripercorre la carriera di Bogdanovich e delle sue opere più celebri, da L’ultimo spettacolo a Saint Jack, da Ma papà ti manda sola? a Paper Moon.
Il nuovo atteso film di Bogdanovich, She’s Funny That Way, sarà presentato fuori concorso alle 71. Mostra. Bill Teck (Miami) è considerato uno dei più interessanti registi latino-americani. Dopo aver lavorato per vent’anni per la tv e la pubblicità, ha realizzato con One Day Since Yesterday il suo primo documentario. All’età di 14 anni era rimasto profondamente colpito dalla visione di …e tutti risero.
 
 
Mise en scène with Arthur Penn (a conversation) (Usa, 214’) è un documentario-intervista che rende omaggio al grande regista Arthur Penn, realizzato da Amir Naderi a partire dal 2005. Arthur Penn (Filadelfia, 1922 – New York, 2010), autore di capolavori quali Furia selvaggia (1958), Mickey One (1965), Gangster Story (1967), Alice’s Restaurant (1969), Piccolo grande uomo (1970), Bersaglio di notte (1975), Missouri (1976), è stato uno dei più importanti, scomodi e influenti cineasti moderni. Ha sviluppato un personale discorso sulla violenza della società americana, smitizzando i generi hollywoodiani. Il ritmo dei suoi film è lacerato e scandito da scene rapide, vive e coinvolgenti, che hanno influenzato lo stile di molti registi contemporanei. Amir Naderi è il primo importante regista iraniano a lasciare il suo paese nei tardi anni Ottanta. I suoi film americani, sono stati presentati a Venezia e a Cannes, al Tribeca e al Sundance.  Vegas: Based on a True Story (2008) è stato in Concorso a Venezia. Il successivo Cut, girato in Giappone, è stato il film d’apertura di Orizzonti nel 2011. Nel 2012 ha fatto parte della giuria di Orizzonti.
 
Il calendario day-by-day della 71. Mostra sarà online nella giornata di domani, giovedì 7 agosto 2014, sul sito web ufficiale www.labiennale.org.