Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione.
Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui.
Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.



la Biennale di Venezia

15. Mostra Internazionale di Architettura

La mostra è aperta al pubblico nelle sedi dei Giardini e Arsenale (ore 10-18, chiuso lunedì)
15. Mostra Internazionale di Architettura

News

Nominata la Giuria internazionale della Biennale Architettura 2016

< Indietro
cerimonia di premiazione sabato 28 maggio 2016 a Ca’ Giustinian
10 | 05 | 2016

la Giuria assegnerà i premi ufficiali

La Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta ha nominato, su proposta del Direttore Alejandro Aravena, la Giuria internazionale della 15. Mostra Internazionale di Architettura (28 maggio > 27 novembre 2016), che risulta così composta:
 
· Pippo Ciorra (Italia), architetto, critico e docente presso la Scuola di Ateneo di Architettura e Design di Ascoli Piceno (Università di Camerino) e lo IUAV di Venezia. Ha curato mostre in Italia e all’estero; dal 2009 è senior curator per l’architettura al MAXXI di Roma.
· Sergio Fajardo (Colombia), professore di matematica alla Universidad de los Andes, Bogotá, ex sindaco di Medellín e governatore del dipartimento di Antioquia, insignito dell’Americas Award for Excellence in Public Service nel 2007.
· Marisa Moreira Salles (Brasile), editrice, redattrice, book designer e imprenditrice nel settore delle tecnologie, fondatrice di Arq.Futuro, un think-tank pensato per stimolare il dibattito sull'architettura e il futuro delle città.
· Hashim Sarkis (Libano, USA), rettore della School of Architecture and Planning del MIT, architetto dello Hashim Sarkis Studios, già Aga Khan Professor of Landscape Architecture and Urbanism alla Harvard University Graduate School of Design (GSD).
· Karen Stein (USA), consulente architettonico, direttrice esecutiva della George Nelson Foundation e docente del programma di Design Criticism alla School of Visual Arts di New York.
 
Il Presidente della Giuria sarà nominato dagli stessi giurati durante la loro prima riunione.
 
La Giuria assegnerà i seguenti premi ufficiali:
·  Leone d’oro per la miglior Partecipazione Nazionale
·  Leone d’oro per il miglior partecipante alla Mostra Internazionale REPORTING FROM THE FRONT
·  Leone d’argento per un promettente giovane partecipante alla Mostra Internazionale REPORTING FROM THE FRONT
 
La Giuria avrà anche la possibilità di assegnare:
·  un massimo di una menzione speciale alle Partecipazioni Nazionali
·  un massimo di due menzioni speciali ai partecipanti alla Mostra Internazionale REPORTING FROM THE FRONT
 
La cerimonia di premiazione si svolgerà contestualmente all'inaugurazione della Mostra che avrà luogo sabato 28 maggio 2016 a Ca’ Giustinian, sede storica della Biennale di Venezia. Si conferma l’apertura al pubblico nello stesso giorno alle ore 10.
 
 
Sito web ufficiale della 15. Mostra Internazionale di Architettura: www.labiennale.org
Hashtag ufficiale: #BiennaleArchitettura20
 
 
 
Biografie dei giurati
 
Pippo Ciorra (Italia)
Architetto, critico, docente, membro del comitato editoriale di Casabella dal 1996 al 2012, collabora con giornali e riviste ed è autore di molti saggi e pubblicazioni. Tra i più noti, Senza architettura, le ragioni per una crisi, pubblicato da Laterza nel 2011. È autore di studi monografici su Ludovico Quaroni, Peter Eisenman e altri, e di testi sulla città, sui musei, sulla fotografia e sull’architettura italiana contemporanea. È professore di progettazione e teoria presso la SAAD di Ascoli Piceno e direttore del programma di dottorato internazionale Villard d’Honnecourt presso lo IUAV. È membro del CICA (Comitato Internazionale dei Critici di Architettura) e advisor per il premio “Medaglia d’oro dell’architettura italiana” della Triennale di Milano. È stato membro o presidente di numerose giurie di concorsi di architettura nazionali ed internazionali. Ha curato ed allestito mostre in Italia e all’estero; dal 2009 è senior curator per l’architettura al MAXXI di Roma. Tra le mostre curate, ricordiamo la serie Recycle, Energy, Erasmus e Food, e la mostra itinerante Piccole Utopie sul lavoro di dieci architetti italiani contemporanei. È curatore della versione italiana di YAP, programma internazionale del MoMA PS1 per la promozione dei giovani architetti.
 
Sergio Fajardo (Colombia)
Sergio Fajardo è un matematico e politico. Dal 2004 al 2007 è stato sindaco di Medellín, la seconda città della Colombia. A riconoscimento delle sue politiche urbane tese all’inclusione sociale, nel 2007 è stato nominato Person of the Year per l’America latina dal Financial Times; nello stesso anno, è stato insignito dell’Americas Award for Excellence in Public Service. Ha inoltre ricevuto la Gold Medal for Social Urbanism dalla Federación Panamericana de Arquitectos nel 2008, il Dr. Jean Mayer Global Citizenship Award "per il suo ruolo di leadership coraggiosa ed innovativa nel creare una città più viva ed aperta” dalla Tufts University nel 2009, e l’IHS Alumni International Award dalla Erasmus University Rotterdam nel 2012. Il suo straordinario contributo all’amministrazione urbana gli è valso inviti al dipartimento di geografia e centro per gli studi sull’America latina della University of California Berkeley, e in qualità di Distinguished Visiting Professor alla Escuela de Gobierno y Transformación Pública dell’Instituto Tecnológico de Monterrey. Ha anche corso come candidato alla vicepresidenza nelle elezioni colombiane del 2010 per il Partido Verde, ed è stato governatore del dipartimento di Antioquia dal 2012 al 2015. Parallelamente alla sua carriera politica, è direttore di ricerca e professore di matematica alla Universidad de los Andes, Bogotá.
 
Marisa Moreira Salles (Brasile)
Marisa Moreira Salles è editrice, redattrice, book designer nonché imprenditrice nel settore delle tecnologie. Ha co-fondato nel 1995 la BEI Editora, casa editrice brasiliana. Dal 2003 al 2010 è stata amministratore delegato dell'U.NEAR, società di informatica che ha fondato nel 2000 con alcuni soci di lunga data. Nel 2010 ha lanciato l'Arq.Futuro, un think-tank pensato per stimolare il dibattito sull'architettura e il futuro delle città. Nel 2014 ha creato una piattaforma digitale con lo scopo di rendere i temi economici più accessibili alla gente comune, POR QUÊ?. Attualmente, Moreira Salles co-presiede la casa editrice e l’Arq.Futuro, è membro del consiglio d’amministrazione dell’U.NEAR e gestisce POR QUÊ?. Cura anche i dibattiti del gruppo di Arq.Futuro e le mostre di Bei.Editora. Con l’aiuto del gruppo di Arq.Futuro, è attualmente consulente del progetto per il nuovo spazio YouTube a Rio de Janeiro. Marisa ricopre posizioni nei consigli di varie organizzazioni filantropiche, tra cui la Biennale Arte di São Paulo, l'Instituto Parque do Flamengo, l’Instituto Parque Ecologico Sitiê e l’Urbem (l'Istituto di Urbanistica e Studi sulla Metropoli).
 
Hashim Sarkis (Libano, USA)
Hashim Sarkis è rettore della School of Architecture and Planning del MIT. Prima di questo incarico, è stato Aga Khan Professor of Landscape Architecture and Urbanism alla Harvard University Graduate School of Design (GSD). Sarkis ha tenuto numerosi periodi di insegnamento e ricerca in molte università del mondo, tra cui la American University of Beirut e il Metropolis Program di Barcellona. Oltre al suo lavoro in ambito accademico, Sarkis è architetto titolare della Hashim Sarkis Studios, fondata nel 1998 con sede a Cambridge e Beirut. Le sue opere nel campo dell’architettura e dell’urbanistica annoverano progetti di edilizia sociale, sedi istituzionali e pianificazione urbana in tutto il mondo. Tra i suoi progetti recenti si trovano il Byblos Town Hall, recentemente ultimato a Byblos, e le Courtowers di Aamchit (attualmente in costruzione), entrambi in Libano. Sarkis ha conseguito una laurea in architettura e una in belle arti presso la Rhode Island School of Design, e un master in architettura presso la Harvard University GSD. Ha ricevuto il Ph.D. in Architettura alla Harvard University GSD con una tesi dal titolo Publics and Architects: Re-Engaging Design in the Democracy.
 
Karen Stein (USA)
Karen Stein è consulente architettonico, direttrice esecutiva della George Nelson Foundation e docente del programma di Design Criticism alla School of Visual Arts di New York. È stata precedentemente direttore editoriale della Phaidon Press, e prima ancora caporedattrice senior all’Architectural Record. È autrice di Aldo Rossi Architecture 1981-1991 (Princeton Architectural Press) e di saggi pubblicati nei volumi The Writings of Donald Judd (Chinati Foundation) e 30 Years of Emerging Voices: Idea, Form, Resonance (Princeton Architectural Press). I suoi scritti sono apparsi in varie riviste, tra cui Architectural Record, New York Magazine, a+u, The Wall Street Journal Magazine e The World of Interiors. È laureata in architettura alla Princeton University, e ha vinto in passato una Loeb Fellowship in Environmental Studies della Harvard University. È attualmente membro del consiglio di amministrazione della Architectural League of New York, ed è stata tra i giurati del Pritzker Architecture Prize dal 2003 al 2012.