Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione.
Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui.
Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.



la Biennale di Venezia

Biennale College - Cinema

Scelti i 4 progetti per la fase finale della quarta edizione 2015 / 2016
Biennale College - Cinema

News

Accordo di collaborazione

< Indietro
23 | 11 | 2015

Nei giorni scorsi si è tenuto a Venezia un incontro tra Joan Clos, Direttore Esecutivo delle Nazioni Unite - Habitat III, Richard Burdett, Direttore Urban Age, London School of Economics, e il Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta. 
Sulla base dei colloqui e degli accordi intercorsi, La Biennale di Venezia ha esplorato la possibilità di integrare la 15. Mostra Internazionale di Architettura, curata da Alejandro Aravena, per tutta la sua durata (28 maggio – 27 novembre 2016) con un Padiglione espressamente dedicato al tema del rapporto tra spazio privato e spazio pubblico nella riqualificazione delle città, verso la definizione di una Nuova Agenda Urbana, in collaborazione  con The United Nations Conference on Housing and Sustainable Urban Development – Habitat III e la London School of Economics - Urban Age. 
 
La conferenza mondiale delle Nazioni Unite – Habitat III, che si terrà a Quito in Equador, a sua volta potrà ospitare un analogo Padiglione durante le giornate della conferenza mondiale (17/20 ottobre 2016). Il Padiglione, sia a Venezia sia a Quito, sarà curato da Richard Burdett, Direttore Urban Age della London School of Economics.   
 
La Biennale di Venezia, inoltre, potrà ospitare la conferenza Urban Age - Governance/Design and Public/private space della London School of Economics per due giornate nel contesto dei week end dell’architettura che si realizzeranno a Venezia durante tutta la durata della 15. Mostra Internazionale di Architettura. 
A sua volta, la conferenza mondiale delle Nazioni Unite - Habitat III inviterà la London School of Economics - Urban Age a organizzare una sessione di riflessione sullo stesso tema a Quito, come parte del suo stesso programma.
 
Paolo Baratta, Presidente della Biennale, nel ringraziare le Nazioni Unite – Habitat III e la London School of Economics, sottolinea come l’iniziativa delle tre istituzioni accresca il valore di ciascuna di esse. 
 
Tutte le iniziative sopra descritte sono in sintonia con i temi della Biennale Architettura 2016 e con i temi trattati dalla conferenza delle Nazioni Unite – Habitat III, che ha lo scopo di rivitalizzare l’impegno dei governi nazionali per una urbanizzazione sostenibile. Nel contesto della Biennale Architettura 2016, il Padiglione Habitat III tratterà la questione dell’urbanizzazione, avendo particolare attenzione al rapporto tra spazi pubblici e spazi privati, e quindi anche alle tensioni e ai conflitti tra interessi pubblici e privati relativi agli spazi delle città, sia nei casi dei fenomeni di urbanizzazione in condizioni di scarso e/o nuovo sviluppo, sia nei casi di riqualificazione urbana nelle situazioni più mature che richiedono interventi per nuovi e diversi sviluppi.