La Biennale di Venezia

Your are here

Musica -

I tre atti unici di Biennale College - Musica

Brevi opere di teatro musicale da camera a micro budget, selezionate tramite bando internazionale. Prima assoluta il 6 ottobre, Teatro Piccolo Arsenale.

Le opere selezionate sono Orpheus Moments di Ole Hübner, Apnea di Leonardo Marino e La stessa barca di Raffaele Sargenti.

2017: quarta edizione

Alla sua quarta edizione, Biennale College – Musica presenta quest’anno tre atti unici, brevi opere di teatro musicale da camera a micro budget, selezionate tramite bando internazionale.

 

I tre lavori, presentati in un’unica serata il 6 ottobre al Teatro Piccolo Arsenale, sono: Orpheus Moments del compositore tedesco Ole Hübner (1993), con libretto di Tassilo Tesche, video e scene di Jakob Boeckh, regia di Friederike Blum; Apnea del compositore Leonardo Marino (1992), con libretto e regia di Alice Lutrario, scene di Lucia Menegazzo; La stessa barca di Raffaele Sargenti (1980), libretto composto insieme ad Antonello Pocetti, che firma anche la regia, scene di Antonino Viola, video di Rosario Di Benedetto.

 

Le musiche saranno eseguite dall’Ex Novo Ensemble diretto da Filippo Perocco. Il cast dei cantanti è stato selezionato tra i giovani più promettenti del panorama europeo.

 

Ole Hübner, Leonardo Marino e Raffaele Sargenti, ognuno insieme al proprio team - librettista, regista, scenografo, video artista - stanno seguendo già da marzo le varie fasi di tutoraggio e di produzione culminanti nel periodo di prove, previsto dal 18 settembre al 6 ottobre, che porteranno alla realizzazione dei loro progetti. A seguirli nell'articolazione delle diverse fasi sono: il compositore Alessandro Solbiati per la musica; il musicista, poeta e saggista Umberto Fiori per la drammaturgia; il regista di teatro musicale, a lungo condirettore dell’Atem di Georges Aperghis, Antoine Gindt per la regia.


Condividi su