La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema -

I 6 progetti selezionati per Final Cut in Venice

Dall'1 al 3 settembre 2018 la sesta edizione del workshop dedicato al cinema dei paesi africani e mediorientali.

Sono stati selezionati i 6 progetti che parteciperanno a Final Cut in Venice, il workshop promosso dalla Biennale di Venezia e dal Venice Production Bridge con l'obiettivo di dare un reale supporto al completamento di film provenienti da tutti i paesi africani e da Iraq, Giordania, Libano, Palestina e Siria.

Final Cut in Venice

Il workshop si propone di offrire l’opportunità di presentare film, ancora in fase di produzione, a professionisti dell’ambito cinematografico, al fine di facilitarne la post-produzione e promuovere partnerships di co-produzione nonché l’accesso al mercato.
Durante il workshop, della durata di tre giorni, le working copies dei sei film selezionati verranno quindi proposte a produttori, acquirenti, distributori e programmatori.

Quest’anno il 3 settembre verranno organizzati, nel programma del VPB, degli speciali incontri one-to-one tra i progetti selezionati e i professionisti che parteciperanno al Venice Production Bridge.
Final Cut in Venice si concluderà con l'attribuzione di premi in servizi o denaro, finalizzati appunto al sostegno economico dei film nella fase di post produzione.

Per il secondo anno La Biennale di Venezia offrirà un premio del valore di € 5.000 al miglior film in post-produzione; il Premio Biennale sarà attribuito da una giuria composta da tre membri indicati dal Direttore della Mostra. Gli altri premi offerti dai partner - che includono, fra i vari servizi, colour correction, missaggio sonoro, creazione di un master DCP e sottotitoli - saranno invece attribuiti a insindacabile giudizio del Direttore della Mostra, coadiuvato dagli stessi e dai responsabili delle Istituzioni coinvolte.

I progetti selezionati

I 6 progetti selezionati sono:

FILM DI FINZIONE
Certified Mail (Egitto) di Hisham Saqr
Haifa Street (Iraq, Qatar) di Mohanad Hayal
Mother, I am suffocating.  This is my last film about you (Lesotho, Germania) di Lemohang Jeremiah Mosese

DOCUMENTARI
Movement (Marocco) di Nadir Bouhmouch
Untamed (Sudafrica, Zambia) di Simon Wood
The Waiting Bench (Francia, Chad, Germania) di Suhaib Gasmelbari

I premi

Il workshop si concluderà con l'attribuzione di premi:

- € 15.000 per color correction di un lungometraggio offerti da Laser Film (Roma) fino a 50 ore di lavoro (tecnico compreso);
- € 15.000 offerti da Mactari Mixing Auditorium (Parigi) per il missaggio sonoro di un lungometraggio (fino a 12 giorni di lavoro, tecnico del missaggio escluso);
Titra Film (Parigi) offrirà fino a € 5.000 per il color-grading; fino a € 3,000 per la produzione di un master DCP, creazione file i-Tunes, Google o Netflix; fino a € 2,000 per sottotitolaggio francese e inglese (traduzione non inclusa);
- fino a € 7.000 per la creazione di un master DCP con sottotitoli in italiano o in inglese, messi a disposizione da Sub-Ti Ltd (Londra);
- fino a € 7.000 per una versione accessibile ai disabili sensoriali, ovvero sottotitoli per i sordi e audio descrizione per i ciechi e ipovedenti inclusi gli audio sottotitoli in voice over, in italiano o in inglese (saranno forniti i sottotitoli e la traccia audiodescritta per l’inserimento in DCP), offerta da Sub-Ti Access Srl (Torino);
- € 5.000 per l’acquisizione dei diritti biennali di messa in onda da parte di Rai Cinema;
- € 5.000 in rimborso di spese sostenute per la post-produzione offerti dall'Organisation Internationale de la Francophonie (OIF) a un film africano o arabo di un paese membro della francofonia;
- $ 5,000 per un progetto arabo e l'invito a partecipare a CineGouna Platform offerti da El Gouna Film Festival;
- € 5,000 per un progetto arabo offerti da  Lagoonie Film Production;
- partecipazione ai costi di realizzazione di un DCP (€ 2.500), offerti dal Festival International du Film d’Amiens;
- partecipazione ai costi di realizzazione di un DCP (€ 2,500), offerti da Festival International de Films de Fribourg;
- marketing, pubblicità e distribuzione nel mondo arabo offerti da MAD Solutions per un progetto arabo (con l’eccezione dei progetti già a carico di MAD Solutions);
- uno dei progetti selezionati potrà beneficiare del label Eye on Films, che presenterà il film ai distributori e festival affiliati a EoF e che contribuirà alla pubblicizzazione del film per un valore di € 2,500 in occasione della prima mondiale in un festival di categoria A.


Condividi su