Chiudi

la Biennale di Venezia
Visual Entry Page Architettura (new)

Architettura

Città. Architettura e società

10. Mostra Internazionale di Architettura
Direttore: Richard BURDETT
12 settembre – 7 novembre 2006
Sedi:Arsenale, Giardini. Sezione collaterale a Palermo
Direttore indicato dal Presidente Davide Croff
 
Dedicata a Città. Architettura e società, questa decima edizione è focalizzata sulle tematiche che le cosiddette “città globali”, quelle con una popolazione superiore ai tre o quattro milioni di abitanti in continuo aumento, affrontano: dai problemi dell'emigrazione alle incognite della crescita, dall'evoluzione della mobilità alla ricerca dello sviluppo sostenibile. La Mostra analizza così tematiche cruciali della società contemporanea, approfondendo l'interazione tra città, architettura e abitanti. In particolare, viene esaminato il ruolo degli architetti e dell'architettura nella realizzazione di contesti urbani democratici e sostenibili, e i loro collegamenti con la politica degli interventi, le azioni di governo e la coesione sociale.

La mostra presentaalle Corderie dell'Arsenale - attraverso proiezioni di filmati inediti su grandi schermi, fotografie, grafici elaborati tridimensionalmente - un allestimento con le esperienze urbane di 16 grandi città nei quattro continenti del pianeta: Shanghai, Mumbai e Tokyo in Asia; Caracas, Città del Messico, Bogotá, San Paolo, Los Angeles e New York nelle Americhe; Johannesburg, Il Cairo e Istanbul in Africa e nell'area del Mediterraneo; città europee come Londra, Barcellona, Berlino e Milano-Torino. Nel Padiglione Italia ai Giardini, la complessa visione dell'intervento urbano viene analizzata dai progetti di 12 istituti di ricerca internazionali. Portando a Venezia la vita quotidiana delle metropoli di tutto il mondo, invitando istituti di ricerca internazionali a condividere le loro attività, la decima Mostra propone, alla sua conclusione, un manifesto per le città del ventunesimo secolo, dedicato al potenziale contributo delle megalopoli a un mondo più sostenibile, democratico ed equo.

La decima Biennale presenta inoltre due sezioni collaterali di progetti focalizzate sul Sud italiano, che accompagnano l'esposizione internazionale: Città di Pietra a cura di Claudio D'Amato Guerrieri allestita a Venezia alle Artiglierie dell'Arsenale e Città - Porto, a cura di Rinio Bruttomesso, allestita a Palermo in tre sedi con quattro mostre.
 
Leone d’Oro alla carriera: Richard Rogers
Leone d’Oro per le città: Bogotá, Colombia
Leone d’Oro per la migliore partecipazione nazionale: Danimarca (“CO-EVOLUTION”, collaborazione Danese/Cinese sullo sviluppo urbano sostenibile in Cina)
Leone d’Oro per i progetti urbani: Javier Sanchez/Higuera + Sanchez per il progetto di edilizia abitativa “Brazil 44” a Città del Messico
Premio speciale per le scuole di architettura: I Facoltà di Architettura Politecnico di Torino per un progetto su Mumbai
Menzioni per tre mostre di notevole valore: Padiglione Giapponese, Padiglione Islandese, Padiglione dell’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia
Sette Leoni di Pietra,Città di Pietra - Sezione nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei:Bari, capogruppo arch. Adolfo Natalini; Crotone, capogruppo arch. Carlo Moccia; Pantelleria, capogruppo arch. Gabriella Giuntoli; Bari, capogruppo arch. Guido Canella; Bari, capogruppo arch. Antonio Riondino; Bari, capogruppo arch. Vitangelo Ardito; Pantelleria, capogruppo arch. Marino Narpozzi
Premio di Architettura Portus, Città – Porto - Sezione nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei: “Il parco della Blanda” della Regione Basilicata. Area di progetto: Maratea, Piana di Castrocucco (Potenza). Progettista: Gustavo Matassa, con Vincenzo De Biase, Silvia Marano, Rosa Nave
Premio Manfredo Tafuri, assegnato dal Padiglione Italiano: Vittorio Gregotti
Premio Giancarlo De Carlo, assegnato dal Padiglione Italiano: Andrea Stipa
Premio Ernesto Nathan Rogers, assegnato dal Padiglione Italiano: Luca Molinari