la Biennale di Venezia
Visual Entry Page Architettura (new)

Architettura


Out There: Architecture Beyond Building

11. Mostra Internazionale di Architettura
Direttore: Aaron BETSKY
14 settembre – 23 novembre 2008
Sedi: Arsenale e Giardini
Direttore indicato dal Presidente Paolo Baratta
 
Secondo il direttore Aaron Betsky - già direttore per sei anni del Netherlands Architecture Institute (NAI) di Rotterdam – la undicesima Mostra, intitolata Out There: Architecture Beyond Building, vuole orientarsi verso un’architettura liberata dagli edifici, per affrontare i temi centrali della nostra società; invece di tombe dell’architettura, vale a dire gli edifici, presenta installazioni site specific, visioni ed esperimenti che ci aiutano a comprendere e a dare un senso al nostro mondo moderno, e a sentirsi a casa in esso”. Secondo Betsky “l’architettura non è ‘il costruire’. Gli edifici sono oggetti, e l’atto del costruire produce gli oggetti-edifici, ma l’architettura è qualcosa d’altro. È il modo di pensare e di parlare sugli edifici. È il modo di rappresentarli, di realizzarli. In concreto, architettura è ciò che può farci sentire ‘a casa’ nel mondo”. “La sfida dell’undcesima Mostra – sottolinea Betsky - consiste nel raccogliere e incoraggiare la sperimentazione, non presentando edifici già esistenti, ma immagini seduttive”.

Le Corderie presentano Installations, installazioni di grandi dimensioni e site specific, che si domandano come è possibile sentirsi “a casa” nel mondo. I partecipanti sono: Diller Scofidio+Renfro, UN Studio, Massimiliano Fuksas, Nigel Coates, Work Architecture, Droog Design, Philippe Rahm, M-A-D, Coop Himmelb(l)au, Vicente Guallart, Zaha Hadid, An Te Liu, Greg Lynn, MVRDV, Penezic e Rogina, Asymptote, Atelier Bow Wow, Barkow Leibinger Architects. A continuare questo tema, un “giardino paradisiaco” di Kathryn Gustafson. Le Artiglierie dell’Arsenale accolgono Uneternal City. Trent’anni da “Roma interrotta”, dodici visioni progettuali su Roma e la sua periferia. Alle Artiglierie vengono ospitati i lavori dei primi 10 classificati e delle 40 menzioni d’onore del concorso online per studenti universitari EveryVille 2008. Comunità oltre il Luogo. Senso civico oltre l’Architettura. Al Padiglione Italia viene allestita una ricognizione dell’architettura sperimentale, Experimental Architecture, tenuta insieme da esposizioni monografiche di quegli studi che hanno basato il loro lavoro sulla sperimentazione: Frank Gehry, Herzog & de Meuron, Morphosis, Zaha Hadid, Rem Koolhaas e Coop Himmelb(l)au.

Leone d’Oro alla carriera:
Frank O. Gehry
Un Leone d’Oro Speciale per uno storico dell’architettura: James S. Ackerman.
Leone d’Oro per la migliore Partecipazione nazionale: Polonia (“Hotel Polonia. The afterlife of buildings”) Progetto di Nicolas Grospierre e Kobas Laksa.
Leone d’Oro per il miglior progetto di installazione della Mostra Internazionale: Greg Lynn Form (“Recycled Toys Forniture”)
Leone d’Argento per promettenti giovani architetti della Mostra Internazionale: gruppo cileno Elemental  
Elements of Architecture
Elementi fondamentali utilizzati da ogni architetto, in ogni tempo e in ogni luogo
Monditalia
41 installazioni che attraversano il territorio italiano da Sud a Nord, e oltre
Absorbing Modernity 1914-2014
Le partecipazioni nazionali alla 14. Mostra