la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


I premi della Mostra

Leoni d'oro per il miglior film e massimi premi dal 1934

2013: Sacro GRA (Italia, Francia) di Gianfranco Rosi
2012: Pieta (Repubblica di Corea) di Kim Ki-duk
2011: Faust (Russia) di Aleksander Sokurov
2010: Somewhere (Usa) di Sofia Coppola
2009: Lebanon (Israele, Francia, Germania) di Samuel Maoz
2008: The Wrestler (Usa) di Darren Aronofsky
2007: Se, jie (Lussuria) (Usa/Cina/Taiwan) di Ang Lee
2006: Sanxia haoren (Still Life) (Cina) di Jia Zhangke
2005: Brokeback Mountain (Usa) di Ang Lee
2004: Vera Drake (Gran Bretagna) di Mike Leigh
2003: Vozvrashcheniye (Il ritorno) (Russia) di Andrei Zvyagintsev
2002: The Magdalene Sisters (Gran Bretagna) di Peter Mullan
2001: Monsoon Wedding (Usa) di Mira Nair
2000: Dayereh (Iran) di Jafar Panahi
1999: Not One Less (Cina) di Zhang Yimou
1998: Così ridevano (Italia) di Gianni Amelio
1997: Hana-bi (Giappone) di Takeshi Kitano
1996: Michael Collins (Irlanda) di Neil Jordan
1995: Cyclo (Vietnam) di Tran Ahn Hung
1994: Before the Rain (Prima della pioggia) di Milcho Manchevski (Macedonia) e Aiqing wansui - Vive l’amour di Tsai Ming-liang (Cina), ex-aequo
1993: Short Cuts (America oggi) di Robert Altman (Stati Uniti) e Trois couleurs. Bleu (Tre colori. Blu) di Krzysztof Kieslowski (Francia), ex aequo
1992: Qui Ju da guansi (La storia di Qui Ju) di Zhang Yimou (Cina)
1991: Urga di Nikita Mikhalkov (URSS)
1990: Rosencrantz and Guildestern are dead (Rosencrantz e Guildestern sono morti) di Tom Stoppard (Gran Bretagna)
1989: Beiqing shenghsi (Città dolente) di Hou Xiaoxian (Taiwan)
1988: La leggenda del santo bevitore di Ermanno Olmi (Italia)
1987: Au revoir les enfants (Arrivederci ragazzi) di Louis Malle (Francia)
1986: Le rayon vert (Il raggio verde) di Eric Rohmer (Francia)
1985: Sans toit ni loi (Senza tetto né legge) di Agnès Varda (Francia)
1984: Rok Spokojnego Slonca (L’anno del sole quieto) di Krzysztof Zanussi (Polonia)
1983: Prénom Carmen di Jean-Luc Godard (Francia)
1982: Der Stand der Dinge (Lo stato delle cose) di Wim Wenders (Repubblica federale tedesca)
1981: Die Bleierne Zeit (Gli anni di piombo) di Margarethe von Trotta (Repubblica federale tedesca)
1980: Atlantic City di Louis Malle (Canada) e Gloria (Una notte d’estate) di John Cassavetes (Stati Uniti), ex aequo
 
1969-1979: non vengono assegnati Premi
1968: Die Artisten in der Zirkuskuppel: ratlos (Repubblica Federale Tedesca) di Alexander Kluge
1967: Belle de jour (Francia) di Luis Buñuel
1966: La battaglia di Algeri di Gillo Pontecorvo
1965: Vaghe stelle dell'Orsa di Luchino Visconti
1964: Deserto rosso di Michelangelo Antonioni
1963: Le mani sulla città di Francesco Rosi
1962: Ivanovo detstvo (Urss) di Andrej Tarkovskij e Cronaca familiare di Valerio Zurlini
1961: L'année dernière à Marienbad (Francia) di Alain Resnais
1960: Le passage du Rhin (Francia) di André Cayatte
1959: Il generale Della Rovere di Roberto Rossellini e La grande guerra di Mario Monicelli (Leone d'oro ex aequo)
1958: Muhô-Matsu no Isshô (Giappone) di Hiroshi Inagaki
1957: Aparajito (India) di Satyajit Ray
1956: Leone d'oro di San Marco non assegnato
1955: Ordet (Danimarca) di Carl Theodor Dreyer
1954: Romeo and Juliet (Gran Bretagna) di Renato Castellani
1953: Leone d'oro di San Marco non assegnato
1952: Jeux interdits (Francia) di René Clément
1951: Rashô-mon (Giappone) di Akira Kurosawa
1950: Justice est faite (Francia) di André Cayatte (Leone d'oro di San Marco)
1949: Manon (Francia) di Henry-Georges Clouzot (Leone d'oro di San Marco, Gran Premio Internazionale di Venezia)
1948: Hamlet (Gran Bretagna) di Laurence Olivier (Gran Premio Internazionale di Venezia)
1947: Sirena (Cecoslovacchia) di Karel Stekly (Gran Premio Internazionale di Venezia)
1946: The Southerner (Stati Uniti) di Jean Renoir (miglior film per la commissione dei giornalisti)

1942: Bengasi di Augusto Genina (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Der Grosse König (Germania) di Veit Harlan
1941: La corona di ferro di Alessandro Blasetti (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Ohm Krüger (Germania) di Hans Steinhoff (Coppa Mussolini per il miglior film straniero)
1940: L'assedio dell'Alcazar di Augusto Genina (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Der Postmeister (Germania) di Gustav Ucicky (Coppa Mussolini per il miglior film straniero)
1939: Abuna Messias di Goffredo Alessandrini (Coppa Mussolini per il miglior film)
1938: Luciano Serra pilota di Goffredo Alessandrini e Olympia (Germania) di Leni Riefenstahl (ex aequo Coppa Mussolini per il miglior film)
1937: Scipione l'africano di Carmine Gallone (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Un carnet de bal (Francia) di Julien Duvivier (Premio miglior film straniero)
1936: Squadrone bianco di Augusto Genina (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Der Kaiser von Kalifornien (Germania) di Luis Trenker (Premio miglior film straniero)
1935: Casta Diva di Carmine Gallone (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Anna Karenina (Stati Uniti) di Clarence Brown (Premio miglior film straniero)
1934: Teresa Confalonieri di Guido Brignone (Coppa Mussolini per il miglior film italiano); Man of Aran (Gran Bretagna) di Robert Flaherty (Premio miglior film straniero)



70 Registi per Venezia 70

71. Mostra
Tutte le informazioni sull'edizione 2014, dal 27 agosto al 6 settembre
Biennale College - Cinema
I 3 lungometraggi dell’edizione 2013/2014 che verranno presentati alla 71. Mostra
Lido in Mostra
Servizi e agevolazioni per il pubblico, i giovani e gli accreditati