la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Danza (new)

Danza


1999-2002

Il settore Danza viene istituito come settore autonomo della Biennale di Venezia nel 1998, a seguito della legge di riforma della Biennale (decreto legislativo 23/1/1998). Direttore del settore viene nominata per il quadriennio 1999-2002 Carolyn Carlson, danzatrice e coreografa statunitense. Prima del 1998, gli spettacoli di danza proposti alla Biennale erano integrati al programma del settore Musica.
Gli spettacoli presentati alla Biennale tra il 1999 e il 2002 sono articolati in sezioni tematiche che si svolgono da maggio a ottobre nell'arco della stagione di danzamusicateatro (come vengono chiamati organicamente i tre settori dello spettacolo dal vivo della Biennale). Per questo, nel quadriennio 1999-2002, non viene utilizzato il termine 'festival' per denominare le manifestazioni del settore Danza.
 
Biennale Danza 1999
Il 30 luglio viene riaperto il Teatro Verde nell'isola di S. Giorgio con la produzione originale Parabola di Carolyn Carlson e Gianni De Luigi.
 
Dal 28 settembre al 30 ottobre vengono presentati 13 spettacoli nel corso della rassegna Solo Donna al Teatro Goldoni:
 
28 settembre: Marie-Claude Pietragalla - Let the Grass Grow; Don't Look Back
1-2 ottobre: Kazuo Ohno - Celebration (antologia di Kazuo Ohno), The Dead Sea
4 ottobre: Mui Cheuk-Yin - Awakening in a Dream; Eulogy; Elsa Wolliaston - Le prix, la porte
6-7 ottobre: Barbara Martinini - Morgacqua; Helena Pikon - Lilith; Malou Airaudo - Jane
10-11 ottobre: Nina Hyvärinen - Il freddo dell'acqua; Sabine Kupferberg - Silent Cries; Carolyn Carlson - Il vuoto dell'acqua; Carla Fracci - Il tempo dell'acqua
13 ottobre: Anna Sariola - Susano-Wo; Rina Schenfeld - Silk; Talia Paz - La parola dell'acqua
14 ottobre: Raffaella Giordano - Fiordalisi
15 ottobre: Caterina e Carlotta Sagna - La Testimone; Esercizi spirituali
17 ottobre: Eva La Yerbabuena - De la cava; Dal puente; Salpica; Salinas; A mi niña Manuela
20-21 ottobre: Compagnie Marie Chouinard - Solos 1978-1998
23 ottobre: Alarmel Valli - Shankara Srigiri; Kayamalar; Thillana
25 ottobre: Madhavi Mudgal - Mangalacharan; Batu; Dheer Samire; Pallavi; Jagannathashtakam; Moksha
29-30 ottobre: Susanne Linke - Flut; Wandlung; Solo da Über Kreuz; Solo 1999 da H2O
 
La terza sezione del progetto di Carolyn Carlson comprende la formazione di nuovi danzatori nell'Accademia Isola Danza, creata negli spazi della Fondazione Cini all'isola di S. Giorgio: la Biennale apre la prima accademia di danza moderna e contemporanea in Italia, che per quattro anni forma un gruppo di danzatori provenienti da diversi paesi e guidati da uno straordinario gruppo di docenti composto dai maggiori interpreti della danza mondiale (Jorma Uotinen, Raffaella Giordano, Elsa Wolliaston, Jean Cristophe Paré, Dominique Mercy, per citarne alcuni). Fin dall'estate 1999 i giovani danzatori sono attivi in azioni coreografiche dirette da Carolyn Carlson e presentate non solo a Venezia ma anche in alcune delle principali città italiane ed europee.
 
Biennale Danza 2000
Gli spettacoli si tengono al Teatro Verde della Fondazione Cini (Venezia - Isola di San Giorgio):
 
28-29 giugno: Sankai Juku, Unetsu (delle uova stanno in piedi per curiosità) 
6-7-8 luglio: Carolyn Carlson, Light Bringers (prima mondiale) 
14 luglio: Kodò, Mikazuki-no-Yoru 
18-19 luglio: Batsheva Dance Company, Wara - Maratona di danza
22-23 luglio: Ensemble Kudsi Erguner, La cerimonia dei dervisci rotanti
28-29 luglio: U Theatre, The Sound of Ocean (prima nazionale)
6-7 settembre: Le danze sacre dei Monaci Tibetani, Le cerimonie di Padmasambhava e le danze Tcham.
 
Prosegue l'attività di Accademia Isola Danza: accanto a Carolyn Carlson, coadiuvata da Simona Bucci, sono presenti una quindicina di insegnanti, da Patrick King a Larrio Ekson, da Joan Woodbury a Henry Smith, fino agli italiani Caterina Sagna, Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, esempio della capacità di Carolyn Carlson di crescere nuovi talenti.
 
Biennale Danza 2001
Dal 2 all'8 marzo si svolge il festival Shakespeare & Shakespeare, un progetto interdisciplinare che vede coinvolti tutti i settori della Biennale in un comune omaggio all'opera shakespeariana. Tra le prime assolute, Virus di e con il coreografo-danzatore Nigel Charnock.
 
Il programma principale per il 2001 si svolge tra giugno e luglio, con un’appendice a settembre.
Nuove creazioni per la Biennale - Produzioni di danza e musica
5-6-7-8-10-11 giugno: Carolyn Carlson, J.Beuys Song (prima assoluta)
22-23-24 giugno: Tero Saarinen, Kaze (prima assoluta)
28-29-30 settembre: Josef Nadj, Petit psaume du matin (prima assoluta)
Nuove creazioni per la Biennale - Commissioni di danza e musica
14-15-16 giugno: Massimo Moricone (coreografia) - Giovanni Mancuso (musica), Faustus Circus (prima assoluta)
15-16-17 giugno: Monica Francia, Antonio Montanile, Francesco Scavetta (coreografie), Luigi Ceccarelli (musica), Tre assoli italiani: Regina - Quduò - Live* (prima assoluta)
4-5-6 luglio: Laura Balis e Cinzia Romiti (coreografia), Michael Galasso (musica), La scala del fuoco
Latitudini della danza
9-10 giugno: Pounamu Kai Tahu, Danze Maori
28-29-30 giugno: Angel Royas e Carlos Rodríguez, Furia
5-6-7 luglio: Anne Teresa de Keersmaeker, Rain
11-12-13 luglio: Compagnie Marie Chouinard, Les préludes de Chopin; Le cri du monde
11-12-13 luglio: André Simard, Échos
 
Accademia Isola Danza: per il terzo anno consecutivo, grandi maestri della danza contemporanea sono protagonisti del progetto di pedagogia per i giovani danzatori diretto da Carolyn Carlson. 300 le richieste pervenute, tre i giorni di audizione per 175 danzatori provenienti da tutto il mondo, 30 i borsisti selezionati che partecipano alla nuova sessione, dal 2 maggio al 28 settembre. A quello di Carolyn Carlson, si aggiungono gli insegnamenti di Jean Cébron, Susan Sentler, Jennifer Muller, Caroline Marcadé, Nigel Charnock - solo per citarne alcuni.
 
Biennale Danza 2002
Il 15, 16, 17 marzo, Carolyn Carlson presenta al Teatro Malibran il suo nuovo spettacolo Waltz thru Time (con Carolyn Carlson e Larrio Ekson, e le musiche di Gavin Bryars e René Aubry).
Viene presentata a maggio una rassegna di assoli maschili, SoloMen, che completano specularmente la rassegna Solo Donna del 1999. L'attività del settore si conclude a settembre con due prime assolute.
 
7 coreografi - Commissioni di nuova danza per la Biennale
(Teatro Fondamenta Nuove): 
2 e 4 maggio: Simona Bucci, Di ombre cerchiati gli occhi / Luca Zampar (tra) / Cristiana Battistella, Wege / Antonio Montanile, Punto con fondo
3 e 5 maggio: Silvia Traversi, SPES Sentimentalismi Per Esperti Sentimentali / Davide Rocchi, "A Trumpet Sounded" / Alessandra Vigna, Une chambre dans le désert, et
Commissioni di nuova danza per la Biennale (Teatro alle Tese):
2-3-4 maggio: Enzo Cosimi, Hallo Kitty! *
13-14-15 settembre: Caterina Sagna, Relazione Pubblica *
20-21-22 settembre: Gilles Jobin Dance Co., Under Construction *
 
SoloMen (Teatro Piccolo Arsenale):
3 maggio: Benoît Lachambre, Délire défait
4 maggio: Andrew De Lotbinière Harwood, Sens cible; Instinct
7 maggio: Ismael Ivo, Mapplethorpe *
11 maggio: Roberto Castello, Il migliore dei mondi possibili - parte II * / Alessandro Certini, Testimone Modesto * / Nicola Laudati, La muta *
14 maggio: Wu Zheng, Follow * / Fabrice Lambert, Le rêve * / Yuval Pick, Cotton Crown * / Yutaka Takei, Kan (Prisoners of Freedom)
16 maggio: Jorma Uotinen, A letter of a dead man * / Hara Kuorelahti, A Blind Moment *
19 maggio: Ivan Wolfe, Electricboogiebutoh * / Urs Dietrich, Camera del cuore * / Frey Faust, Emissary *
23 maggio: Mark Tompkins, Hommages
25 maggio: José Navas, Haman/Navas Project
28 maggio: Jordi Puigdefabregas Serra, "Solo señor" / Domingo Tejada Moreno, Labyrinths * / Doug Varone, After You'veGone; Nocturn; On the Field of Destiny / Frédéric Seguette, Shirtology
2 giugno: Tero Saarinen, Hunt / Johan Silverhult, Tal *
6 giugno: Josef Nadj, Le journal d'un inconnu *
9 giugno: Nigel Charnock, Frank *
 
DanzaMusica
21-22 giugno: Raghunat Manet (coreografia) e Didier Lockwood (musica), OmKara
25-26 giugno: Vagabond Crew, Chienne de vie! 
29-30 giugno: Accrorap, Anokha (La danse des dieux et des hommes)
(Teatro Verde della Fondazione G. Cini)
25-26-27 giugno: Cas Public, Courage mon amour *
1-2-3 agosto: Pappa Tarahumara, Ship in a view
(Teatro Piccolo Arsenale)
* prima assoluta
 
Accademia Isola Danza
Giunta al quarto anno, Accademia Isola Danza diventa un luogo di riferimento per la formazione, esperimento unico in Italia. Nove degli allievi che in questi anni hanno frequentato il corso di perfezionamento entrano nella Compagnia di Danza della Biennale e partecipano a tutte le creazioni della Carlson. 29 i danzatori ammessi nel 2002, selezionati tra i quasi 400 iscritti alle audizioni e provenienti da ogni parte del mondo. Tra i docenti della sessione, José Navas, Susanne Linke, Hélène Blackburn, Ivan Wolfe, Sonia Rafferty.