Chiudi

la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Danza (new)

Danza

2005-2007

Nel 2005, viene chiamato a dirigere il settore Danza Ismael Ivo, danzatore e coreografo afro-brasiliano. Ivo concentra sul corpo il tema portante del suo primo festival, che approfondisce ed elabora ulteriormente nelle edizioni successive.
 

Body Attack
, dall’8 giugno al 2 luglio 2005, è quindi la prima tappa di un'articolata riflessione sul corpo, dove la danza è intesa come il luogo privilegiato in cui il corpo si mette in gioco, dove il gesto è espressione di tutti i moti dell’anima.
 

Un simposio introduce i temi del Festival il 28 e 29 maggio, negli stessi giorni ha luogo la prima mondiale dell'installazione-performance di William Forsythe, You Made Me A Monster, come prologo al Festival. Nel programma anche la mostra fotografica di Dieter Blum, KörperKathedralen.
 
3. Festival Internazionale di Danza Contemporanea, Body Attack

28-29 maggio, Teatro Piccolo Arsenale THE FORSYTHE COMPANY (Germania) - You Made Me A Monster
8-9 giugno; 11-12 giugno, Teatro alle Tese ISMAEL IVO (Brasile/Germania) - Erendira
8-9 giugno, Gaggiandre dell’Arsenale INDIOS XAVANTES DO MATO GROSSO (Brasile) - Ritual Xavante
10-11 giugno, Teatro Malibran DANZA CONTEMPORÁNEA DE CUBA (Cuba) - Compas
11-12 giugno, Teatro Piccolo Arsenale ILARIA SACCHETTA E DANIELA RUGGIERO (Italia) - Fragile
11-12 giugno, Teatro Piccolo Arsenale SERGIO ANTONINO (Italia) - Millimetri
16-17 giugno, Teatro alle Tese BEIJING MODERN DANCE COMPANY (Cina) - Jue - Aware
17-18 giugno, Teatro Malibran COMPAGNIE MARIE CHOUINARD (Canada) - Body Remix/Goldberg Variations
18-19 giugno, Teatro Piccolo Arsenale LOUISE LECAVALIER (Canada) - Cobalt - Rouge
23-24 giugno, Teatro alle Tese HELENA WALDMANN (Iran/Germania) - Letters from Tentland
24-25 giugno, Teatro Malibran BALLET DE SANTIAGO (Cile) - Cuerpos pintados
29-30 giugno, Teatro Malibran TCHETCHE / BÉATRICE KOMBE (Costa d’Avorio) - Without Reference
30 giugno-1 luglio, Teatro La Fenice SHEN WEI DANCE ARTS (Usa) - Connect Transfer
1-2 luglio, Teatro alle Tese ALESSIO SILVESTRIN (Italia/Giappone) - Ritrovare; Derivare
 
Al suo secondo anno di direzione, Ismael Ivo prosegue la ricerca sul corpo indirizzandola “sotto-pelle”, Under Skin. Il corpo diventa oggetto di discussione e la danza campo di indagine privilegiato, anche di tipo scientifico, in quanto nel danzatore è evidente il rapporto tra pensiero della mente e movimento del corpo. Di questi temi si occupa, in apertura di Festival, un simposio (9-10-11 giugno) che richiama a Venezia filosofi e neuroscienziati, registi cinematografici e matematici, antropologi, coreografi e performer.
 
Gli spettacoli, quasi interamente concentrati negli spazi dell’Arsenale, si snodano nell’arco di tre settimane. Il festival inaugura con la prima mondiale di Illuminata, la nuova creazione di Ismael Ivo, con cui il direttore dà il suo personale contributo al tema del festival. Il programma è integrato da due laboratori e da una mostra dedicata ad Aurel Milloss nel centenario della nascita.
 
Nella giornata conclusiva del Festival, il 25 giugno, viene consegnato il Leone d’Oro alla carriera a Carolyn Carlson, primo dei Leoni d’oro che dal 2006 i settori dello spettacolo dal vivo della Biennale (Danza, Musica, Teatro) si propongono di assegnare annualmente.
 
4. Festival Internazionale di Danza Contemporanea, Under Skin
 
8-11 giugno, Teatro alle Tese ISMAEL IVO - Illuminata
8-9 giugno, Tese delle Vergini TAKAO KAWAGUCHI (Giappone) - D.D.D.
11-13 giugno, Spazio Fonderie JIN XING DANCE THEATRE (Cina) - The Closest – The Farthest
13-14 giugno, Tese delle Vergini ISTANBUL DANCE THEATRE (Turchia) - Mahrem; Kimlikler
14-15 giugno, Teatro Piccolo Arsenale ACCRORAP (Francia/Algeria/India/Brasile) - Les corps étrangers
16-17 giugno, Teatro alle Tese ALMATANZ (Italia) - Chi è devoto
17-18 giugno, Teatro Malibran RANDOM DANCE COMPANY (Regno Unito) Amu / Del cuore
18-19 giugno, Tese delle Vergini MAVIN KHOO DANCE (Regno Unito) Devi: the Female Principle
18-19 giugno, Teatro Piccolo Arsenale BALLETTO TEATRO DI TORINO (Italia) - Canto bianco in un momento di orizzonte verticale
20-21 giugno, Teatro alle Tese BEIJING MODERN DANCE COMPANY (Cina) - Oath
20-21 giugno, Spazio Fonderie KO MUROBUSHI (Giappone) - Quick Silver
21 giugno, Teatro Malibran ACCO THEATRE CENTER (Israele) - WhishUponAStar
22-23 giugno, Tese delle Vergini MK (Italia) - Tourism
22-23 giugno, Teatro Piccolo Arsenale ATTAKKALARI (India) - Purushartha
24-25 giugno, Teatro Malibran ACCCA / SADLER’S WELLS COMPANY OF ELDERS (Portogallo/Regno Unito) - Natural
24- 25 giugno, Teatro alle Tese LABORATORY DANCE PROJECT (Sud Corea) - Active Zone; No Comment; Fragments
 
Nel 2007, il viaggio di Ismael Ivo attraverso il corpo approda nei territori del desiderio, visto nella complessità dell’esperienza estetica, nelle sue tensioni e nei suoi limiti. 15 compagnie e 31 artisti e coreografi vengono invitati a esprimere con il loro lavoro una personale visione sul tema del Festival, Body & Eros.
 
Una mostra fotografica di Guy Delahaye, grande ritrattista che ha colto con lo sguardo interiore del suo obiettivo l’ispirazione creativa e l’intimità di tanti grandi nomi della danza, accompagna durante lo svolgimento del festival questo percorso nei territori dell’eros e della danza.
 
Due laboratori per danzatori, condotti da Adriana Borriello e da Felix Ruckert, integrano il programma del festival facendo di Venezia un luogo di incontro tra artisti italiani e stranieri nonché tra artisti e pubblico; un ciclo di laboratori per coreografi, inoltre, viene curato dallo stesso Ivo tra maggio e giugno.
 
Due i Leoni d’oro che vengono assegnati nell’edizione 2007: a Pina Bausch il Leone d’oro alla carriera, cui si aggiunge il Leone d’oro al miglior spettacolo del festival, scelto da una giuria internazionale di esperti e attribuito a Chris Haring per lo spettacolo The Art of Seduction - Posing Project B, realizzato con la compagnia Liquid Loft.
 
5. Festival Internazionale di Danza Contemporanea, Body & Eros
 
14 giugno, Teatro Malibran BATIK (Giappone) - Flowers flow, time congeals
14-15 giugno, Tese delle Vergini FUYUKI YAMAKAWA (Giappone) - Spontaneous core
15-17 giugno, Teatro alle Tese IPG – INDEPENDENT PERFORMANCE GROUP (Serbia) - The Erotic Body
15-16 giugno, Teatro Piccolo Arsenale KAIJI MORIYAMA (Giappone) - The Velvet Suite
16-17 giugno, Teatro Malibran BATIK (Giappone) - Shoku
16-17 giugno, Palazzo Contarini della Porta di Ferro ISMAEL IVO Mercato del corpo: vendita all’asta di danzatori e danze
19-20 giugno, Teatro Piccolo Arsenale NIGEL CHARNOCK (Gran Bretagna) - Stupid Men
19-20 giugno, Tese delle Vergini LIQUID LOFT - CHRIS HARING (Austria) - The Art of Seduction - Posing Project B
22-23 giugno, Teatro Malibran LABORATORY DANCE PROJECT (Corea) - Position of Body; Boulevard
22-23 giugno, Teatro alle Tese FRANCESCO VENTRIGLIA (Italia) - Il mare in catene
23-24 giugno, Tese delle Vergini SIMONA BUCCI (Italia) - Arresi alla notte
24-25 giugno, Teatro Piccolo Arsenale RODRIGO PARDO (Argentina) - ognat
27-28 giugno, Showroom Fadalti RODRIGO PARDO (Argentina) - Tango Toilet
27-28 giugno, Teatro alle Tese FELIX RUCKERT (Germania) - Messiah Game
27-28 giugno, Tese delle Vergini MOTUS (Italia) - X (ics) racconti crudeli della giovinezza
29-30 giugno, Teatro Malibran PHOENIX DANCE THEATRE (Gran Bretagna) - Javier De Frutos Triple Bill: Paseillo; Los Picadores; Nopalitos
29-30 giugno, Teatro Piccolo Arsenale COISCÉIM DANCE THEATRE (Irlanda) - Knots
30 giugno, Teatro alle Tese Go-Tan-go, a cura di Rodrigo Pardo e Cristina Cortes