la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Danza (new)

Danza


2008 - 2009

Nel 2008, Ismael Ivo prosegue la ricerca sul corpo che aveva caratterizzato le edizioni precedenti, concentrandosi questa volta sul tema della Bellezza: Beauty è infatti il titolo del 6. Festival Internazionale di Danza Contemporanea. Il tema viene declinato in tutte le sue sfaccettature, dal 14 al 29 giugno, con spettacoli, workshop, incontri di approfondimento e una video installazione.
 
A inaugurare il Festival, il 14 giugno nel suggestivo spazio delle Corderie dell’Arsenale, una giornata di simposio che riunisce non soltanto danzatori e coreografi ma anche studiosi, scrittori e giornalisti; accanto ai coreografi Frédéric Flamand, Stephen Petronio, Michela Lucenti, Ismael Ivo, partecipano gli esperti Germaine Greer, David Michalek, Loredana Lipperini, Jeffrey Stewart.
 
Tra le attività più rilevanti di questa edizione è la seconda parte del progetto Choreographic Collision, nato nel 2007, realizzato in collaborazione con DanzaVenezia e finalizzato a favorire le forze attive sul territorio. Nel 2008 il progetto approda a un esperimento di produzione per quattro giovani coreografi, invitati a elaborare il tema della bellezza misurando la propria creatività con una troupe di professionisti della danza.
 
Il Leone d’oro alla carriera viene consegnato il 17 giugno all’artista praghese Jirí Kylián, coreografo e anima del Nederlands Dans Theater, per aver “saputo imporre con la forza del genio e della grazia una sua visione inconfondibile del balletto contemporaneo”.
 
6. Festival Internazionale di Danza Contemporanea, Beauty
 
14 giugno, ingresso Corderie, Arsenale - Beauty Simposio
14-29 giugno, ingresso Corderie, Arsenale - David Michalek (Stati Uniti) - Slow Dancing (video installazione)
14-16 giugno,Teatro alle Tese - Ballet National de Marseille (Francia) - Métamorphoses
14-15 giugno, Teatro Piccolo Arsenale, Bonachela Dance Company (Gran Bretagna) - Square Map of Q4
15-17 giugno, Teatro Malibran, Stephen Petronio Dance Company (Stati Uniti) - Beauty and the Brut; Bloom; This is the Story of a Girl in a World
17 giugno, Teatro Malibran - Consegna del Leone d’oro alla carriera a Jirí Kylián
16-17 giugno, Teatro alle Vergini - Balletto Civile (Italia) - Creatura   
19-20 giugno; 24-25 giugno, Telecom Italia Future Centre - presentazione di Choreographic Collision Part 2
19-20, Teatro Piccolo Arsenale - The Francesca Harper Project (Stati Uniti) - The Fragile Stone Theory 2K8/Interactive Feast
20-21 giugno, Teatro Malibran - Ballet Preljocaj (Francia) - Larmes Blanches; Eldorado (Sonntags Abschied)
20-22 giugno, Teatro alle Tese - Wayne McGregor | Random Dance (Gran Bretagna) – Entity
21-22 giugno, Teatro alle Vergini - Letizia Renzini (Italia) - La bambola di carne
24-25 giugno, Teatro Piccolo Arsenale - Susanne Linke (Germania) - Schritte verfolgen II – reconstruction
26-28 giugno,Teatro alle Tese - Alonzo King’s LINES Ballet (Stati Uniti ) - Rasa; Irregular Pearl
28-29 giugno, Teatro Piccolo Arsenale - Spellbound Dance Company (Italia) - Don Giovanni – Il gioco di Narciso         
28-29 giugno, Teatro alle Vergini - Pneuma Dance Theater (Italia) - Chain of Feathers


Nel 2009 la Biennale Danza compie 10 anni. Il Direttore Ismael Ivo avverte la necessità di una riflessione da cui ricominciare guardando al futuro della danza: da qui nasce il progetto Grado Zero, non un festival vero e proprio ma una serie di appuntamenti (di studio, di riflessione, di spettacolo) che aprono un nuovo capitolo del settore Danza alla Biennale.
 
Perno del progetto è la creazione di un centro dedicato alla formazione nella danza contemporanea: l’Arsenale della Danza, che si articola in un ciclo di 7 masterclass dal 30 marzo al 30 giugno. Un Colloquio Internazionale di Danza Contemporanea con 20 relatori si svolge all'Auditorium Santa Margherita il 26 e 27 giugno.
 
Dal 20 al 28 giugno, inoltre, Grado Zero presenta sei tra eventi e spettacoli destinati al pubblico: tra essi, due prime assolute: la nuova coreografia della Michael Clark Company (il dittico Swan Lack e Thank U Ma’am) e il nuovo spettacolo di Ismael Ivo, The Waste Land (replicato, visto il grande successo, il 29 e 30 giugno), realizzato con i quindici danzatori dell’Arsenale della Danza, una compagnia internazionale di giovani tra i ventidue e i trent’anni provenienti da Italia, Svizzera, Venezuela, Turchia, Giappone, che hanno così l'occasione di misurare le loro capacità sulla scena professionale.
Grado Zero
21 giugno, Teatro Piccolo Arsenale, Centre National de Danse Contemporaine Angers (Francia) - A Vida Enorme / FAC 2; Newark Re-Worked; S.E.S.A.
23 giugno, Teatro Piccolo Arsenale, Corso di teatrodanza della Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi Milano (Italia) - A Study of Sudden Birds
25 e 26 giugno, Teatro alle Tese – Arsenale, Michael Clark Company (Gran Bretagna) - Swan Lack / Thank U Ma’am
25 giugno, Teatro Piccolo Arsenale, Premio per la Giovane Danza d’Autore della Regione del Veneto 2009
27 e 28 giugno, Teatro Piccolo Arsenale, La Compagnia dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma (Italia) – INCIPIT: With astonishment I note the dog (revisited); Omaggio di Pina Bausch a La Compagnia (un solo dallo spettacolo Nefes); Da ora in poi
20 e 21, 29 e 30 giugno, Teatro alle Tese – Arsenale, Arsenale della Danza / Ismael Ivo (Italia) - The Waste Land
Quarto palcoscenico
Video e fotogallery
Biennale College - Teatro
Nove laboratori dal 30 luglio al 10 agosto 2014
Biennale Musica 2014
20 > 21 settembre, 3 > 12 ottobre 2014