la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema (new)

Cinema


70. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica

Direttore: Alberto Barbera

28 agosto > 7 settembre 2013

Biennale College - Cinema

YURI ESPOSITO - ALESSIO FAVA
Tutte le sezioni »
 
Sinossi
Yuri Esposito è un uomo di 40 anni che vive in una condizione di perenne lentezza che tiene sotto controllo attraverso la somministrazione giornaliera di un vaccino che lo fa muovere a un quinto della velocità delle persone normali. Senza il vaccino, scoperto da Vittorio, padre di sua moglie Lucia, rallenterebbe fino alla completa immobilità. Nonostante questa “sindrome”, ha un vita felice: ha una moglie che lo ama, un ottimo lavoro come restauratore e una grande passione per l’apnea statica. Lucia comunica a Yuri di essere incinta. Yuri, credendo di non poter essere un buon padre, decide di fare una terapia sperimentale per cambiare la sua condizione: diventare veloce e per questo si affida alle cure di Vittorio che, rispolverando le sue conoscenze, riesce a trovare una cura, trasformandolo in una persona “normale”. Ma la terapia fallisce e Yuri non riesce a farsene una ragione. Preso dalle sue angosce non vuole diventare padre. Lucia, disperata, se ne va. Yuri ora è solo e lento e capisce che, per vivere felici e sconfiggere le proprie paure, basta sapersi accettare. Registra allora un messaggio su un registratore che lascia di fronte alla porta di casa di Vittorio. Sarà Lucia a trovare il registratore e ascoltare il messaggio. Diversi mesi dopo, Lucia e Yuri sono in acqua con il loro bambino. Felici.
30 agosto 14:30 - Sala Perla 3 settembre 20:00 - Sala Perla 2 7 settembre 18:30 - Sala Casinò BIENNALE COLLEGE - CINEMA Yuri Esposito di Alessio Fava - Italia, 73'
v.o. italiano - s/t inglese
Matteo Lanfranchi, Beatrice Cevolani, Claudio Morganti, Max Speziani, Michele Di Mauro, Tommaso Banfi
 
Commento del regista
Yuri Esposito è una favola moderna che ci mette a confronto con i nostri limiti e con la paura di non essere all’altezza di ciò che la vita ci riserva: l’accettazione di sé stessi è il mezzo più importante per essere felici. È una riflessione sul tempo, un percorso che ribalta gli schemi della società contemporanea così legata ai ritmi frenetici. Ho sempre immaginato il mondo di Yuri come un mondo perfetto, un mondo “giusto” e raffinato: ho cercato di riproporre il fascino dei suoi movimenti e della sua vita così bella ma tanto diversa dalla nostra. È un’estetica che cambia con lui, l’eleganza si trasforma in un punto di vista più frammentato proprio nel modo in cui si cambia la sua vita.

 
71. Mostra
Tutte le informazioni sull'edizione 2014, dal 27 agosto al 6 settembre
Biennale College - Cinema
I 3 lungometraggi dell’edizione 2013/2014 che verranno presentati alla 71. Mostra
Lido in Mostra
Servizi e agevolazioni per il pubblico, i giovani e gli accreditati