Chiudi

la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema

Foto ASAC

GINA LOLLOBRIGIDA IN RIVA AL MARE AL LIDO - FOTO
Tutte le sezioni »
 
Gina Lollobrigida in riva al mare al Lido nel 1956: fu una delle dive più acclamate di quell’anno. Così Oriana Fallaci descrive sulla rivista L’Europeo il suo trionfale arrivo al Palazzo del Cinema: “Dalla folla si levò un urlo immenso. Le transenne di ferro rischiarono di essere rotte come fuscelli, i 156 poliziotti impegnati ad arginare i corpi furono sul punto di cedere alla spinta. Gina scese da un tassì, accompagnata da Milko Skofic e da una guardia del corpo. Milko aveva la faccia annoiata. Gina indossava un abito di raso verde-acqua, luccicante di pagliette, esibiva guanti rosso-sangue e nemmeno un gioiello sul collo. (…) I fotografi le si precipitarono addosso. La guardia del corpo la circondò in un cerchio di braccia. Ormai non si vedevano più che i suoi riccioli neri allungati a zazzerina, gli immensi occhi stupefatti e le labbra carnose. (…) Tutto questo accadeva alle dieci di sera di martedì 28 agosto, giorno fissato per l’inaugurazione del 17° Festival del Cinema, detto anche il Festival della Lollo, eroina del nostro tempo”.
Gina Lollobrigida aveva già partecipato alla Mostra, nel 1952 addirittura come interprete di due titoli: Altri tempi, film in nove episodi di Alessandro Blasetti, e Le belle della notte di René Clair.
 



70 Registi per Venezia 70