Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione.
Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui.
Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.



la Biennale di Venezia
Main Visual Sezione Cinema STORIA

Cinema


70 Registi per Venezia 70

- TODD SOLONDZ
Tutte le sezioni »
 

Biografia
Nato nel 1959, Todd Solondz cresce nelle periferie di Newark, New Jersey. Fin dai suoi primi lungometraggi infila una lunga serie di successi nei maggiori festival internazionali: nel 1996 il film Welcome to the Dollhouse (Fuga dalla scuola media), prodotto, scritto e diretto dal regista, vince il Gran Premio della Giuria al Sundance Film Festival, nel 1998 Happiness vince il Premio internazionale della Critica al Festival di Cannes e ottiene la candidatura per la miglior sceneggiatura ai Golden Globe Awards. Il successivo Storytelling, lanciato a Cannes nel 2001, è definito dal “New York Times” uno dei “dieci migliori film dell’anno”. La sua prima partecipazione alla Mostra è con Palindromes, presentato in concorso nel 2004, Life During Wartime riceve nel 2009 l’Osella per la miglior sceneggiatura, Dark Horse, con Mia Farrow e Christopher Walken, è in corsa per il Leone d’Oro nel 2011.
FILM PRESENTATI A VENEZIA:
2004 – Palindromes – In concorso (sceneggiatura, regia)
2009 – Life During Wartime – In concorso (sceneggiatura, regia)
2011 – Dark Horse – In concorso (sceneggiatura, regia)

PREMI:
2009 – Life During Wartime – Osella per la miglior sceneggiatura

 



70 Registi per Venezia 70