La Biennale di Venezia

Your are here

27 giugno 2017

Dana Michel

Leone d’argento per l’innovazione

Cerimonia di consegna

Martedì 27 giugno 2017

Tese dei Soppalchi - ore 19.00

Il Leone d’argento per l’innovazione nella Danza è stato attribuito a Dana Michel.

 

Questa giovane artista ha creato soltanto due o tre lavori, e ha già trovato la strada per entrare a far parte dei nostri ricordi.
È costantemente in un processo di ricreazione della sua storia presente, dal vivo, di fronte a noi, permeando la scena con la sua propensione per un’identità fluttuante e, in qualche modo, istillandoci il desiderio di seguirla.

È una bambina, una filosofa senza parole, una creatrice, la preziosa manifestazione di un’ironia molto seria. È con totale fiducia e in uno stato di insolita pace che ricostruisce la cruda e complessa esperienza dell’esistere.

(Marie Chouinard)

Note biografiche

Dana Michel (Ottawa 1976) – Dana Michel è una coreografa e performer di stanza a Montréal. Prima di conseguire la laurea in Danza contemporanea alla Concordia University a quasi 30 anni, Dana Michel era direttore di marketing, praticava la corsa a livello agonistico e giocava al calcio. Nel 2011 è borsista al danceWEB di Vienna. Attualmente è artista in residenza presso il DanceMakers di Toronto e presso il centro Usine C di Montréal, in Canada. La sua pratica artistica, un amalgama di coreografia, improvvisazione e performing art, affonda le radici nell’esplorazione dell’identità intesa come una molteplicità caotica.

I suoi lavori si caratterizzano come una sorta di “bricolage post culturale” in cui momenti live si alternano all’utilizzo di oggetti, a frammenti di storia personale, desideri e preoccupazioni del momento, creando un centrifugato di esperienza empatico tra l’artista e gli spettatori.

Nel 2013 Yellow Towel ha fatto parte dei pezzi di danza “top five” e “top ten” rispettivamente del mensile “Voir” e di Dance Current Magazine. Nel 2014 ha vinto l’Impulstanz Award (Vienna) per gli eccezionali risultati artistici conseguiti ed è stata segnalata fra le coreografe più significative dell’anno dal New York Times. Alla fine del 2016 Yellow Towel è apparso nella lista delle “Top Ten Performances” del Time Out di New York. Il suo nuovo assolo Mercurial George è stato premiato al Festival TransAmériques nel giugno 2016 ed è ancora in tournée. Lo scorso ottobre, nell’ambito del Witch Dance Project di Sophiensaele, a Berlino, è stata invitata a presentare il suo ultimo breve pezzo (20 minuti) intitolato Palna Easy Francis.

Biennale Danza
Biennale Danza