fbpx Biennale Musica 2022 | Sono in vendita i biglietti della Biennale Musica 2022
La Biennale di Venezia

Your are here

Sono in vendita i biglietti della Biennale Musica 2022
Musica -

Sono in vendita i biglietti della Biennale Musica 2022

Biglietti e abbonamenti per il  66. Festival Internazionale di Musica Contemporanea, dal 14 al 25 settembre.

Biglietti e abbonamenti

È aperta la vendita dei biglietti per tutti gli appuntamenti – concerti, installazioni, esperienze VR – del 66. Festival Internazionale di Musica Contemporanea (14 > 25 settembre) diretto da Lucia Ronchetti e prodotto dalla Biennale di Venezia.
Biglietti e abbonamenti sono acquistabili all’indirizzo
www.labiennale.org/it/musica/2022/informazioni#tickets.

Durante il Festival, l’acquisto sarà possibile anche nel punto vendita di Ca’ Giustinian (10.00 > 17.00), sede della Biennale, negli Infopoint della Biennale Arte ai Giardini (11.00>18.30) e all’Arsenale (11.00>19.30).
Fra gli abbonamenti si segnala quello a 6 concerti del Festival al prezzo speciale di 108 euro (anziché 120). Si rinnova l’offerta Biennale Arte/Biennale Musica che combina l’ingresso alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte con un concerto del 66. Festival Internazionale di Musica Contemporanea al prezzo unico di 35 euro (anziché 45).

Biennale Musica 2022

Guarda agli sviluppi recenti del teatro musicale in stretto collegamento con lo sperimentalismo dell’opera barocca veneziana il 66. Festival Internazionale di Musica Contemporanea dal titolo Out of Stage.
Inaugura il Festival, mercoledì 14 settembre, il Leone d’Oro alla carriera Giorgio Battistelli con la nuova versione di Jules Verne eseguita dal Leone d’Argento Ars Ludi. Seguono i nuovi lavori di teatro musicale sperimentale commissionati a Simon Steen-Andersen, Helena Tulve, Michel van der Aa, Paolo Buonvino e Annelies Van Parys, e le prime italiane dei progetti di Alexander Schubert, Rino Murakami e Ondřej Adámek co-prodotti con altre istituzioni europee. Accanto a loro il compositore curdo-iraniano Mehdi Jalali, la statunitense rappresentante dello Sperimentalismo afro-diasporico Yvette Janine Jackson, Klein, performer nigeriana attiva a Londra, il compositore e producer americano di origini taiwanesi X. Lee, il compositore di musica elettronica fiorentino Daniele Carcassi e il gruppo di compositori nativi americani eseguiti dagli studenti dello Shenandoah Conservatory di Winchester (Virginia, USA).
In programma anche alcuni classici del “teatro strumentale” di Mauricio Kagel e Georges Aperghis e lavori di Carola Bauckholt e François Sarhan interpretati da Esther-Elisabeth Rispens, Kathryn Vetter, Dafne Paris e Federico Tramontana di Biennale College Musica Ensemble. Inoltre, i compositori e performer di Biennale College Musica, Timothy Cape e Daniil Posazhennikov (teatro musicale sperimentale), Gemma Ragués (opera radiofonica), Tania Cortés e Jacopo Cenni (performance sperimentali), e Paul Hauptmeier (installazione sonora site-specific).
E ancora: gli incontri, le conferenze, le tavole rotonde e le Lezioni di Musica in collaborazione con Rai Radio3 in un percorso volto ad approfondire la storia del teatro musicale sperimentale veneziano antico e moderno.

Il programma


Condividi su