fbpx Biennale Cinema 2022 | Classici fuori Mostra - Vredens Dag (Dies irae)
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Classici fuori Mostra - Vredens Dag (Dies irae)



VREDENS DAG (97’)
(Dies irae)
di Carl Theodor Dreyer
con Thorkild Roose, Lisbeth Movin, Sigrid Neiiendam, Preben Lerdorff Rye
Danimarca, 1943
Restauro a cura di Danish Film Institute
Presenta Carmelo Marabello

 

Proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Ingressi:
Biglietto intero € 6 / Ridotto € 3
Abbonamento ridotto € 30
Biglietti in vendita presso la biglietteria del Cinema Rossini
Per informazioni: www.culturavenezia.it/cinema

Scopri di più su Classici fuori Mostra

Descrizione

“Di altissima tenuta stilistica nella sua maestosità (Dreyer: “Non il montaggio è lento, ma il movimento dell’azione. La tensione si crea nella calma”), di grande ricchezza psicologica e sapiente rievocazione storica, è una vetta nell’itinerario di Dreyer e nella storia del cinema. Per il regista danese – al di là delle interpretazioni che se ne possono dare - la più terrificante sequenza musicale della liturgia cristiana diventa un inno alla vita e alla libertà contro il fanatismo, l’intolleranza, la cecità spirituale degli uomini”. (Morando Morandini)

 

“Il soggetto è la religione e lo stile è casto, ma il dramma di Dreyer è in realtà un inno sacrilego al piacere. (…) Passioni furiose irrompono nella sobrietà silenziosa del film: uno scatto in cui Anne, scivolando senza parole, intrappola Martin nel suo sguardo ha la forza della Danza dei Sette Veli. Il dramma anarchico ed empio di Dreyer è un grido di rabbia rivolto all'autorità abusiva, sia essa politica, familiare, religiosa, o morale; celebra l'amore erotico come l'ordine naturale delle cose”. (Richard Brody)

Cinema Rossini

Salizada de la Chiesa o del Teatro
San Marco 3997/A
30124 Venezia
Tel. 041 2417274

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su