fbpx Biennale Cinema 2017 | Anselma Dell'Olio - La lucida follia di Marco Ferreri (Dangerous but Necessary)
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Anselma Dell'Olio - La lucida follia di Marco Ferreri (Dangerous but Necessary)



Italia / 80’
lingua Italiano, Francese
con Isabelle Huppert, Roberto Benigni, Hanna Schygulla, Ornella Muti, Sergio Castellitto, Andréa Ferréol, Dante Ferretti
sceneggiatura Anselma Dell’Olio

fotografia Ennio Guarnieri
montaggio Stuart Mabey
musica Philippe Sarde, Alessandro Micalizzi
suono Gilberto Martinelli
richerche d’archivio Nicola Marzano
effetti speciali Augusto Lombardi

 

SINOSSI

La lucida follia di Marco Ferreri è un viaggio nel cosmo unico, insieme sovrannaturale e terragno, di un autore che sceglie di occuparsi dell’essere umano nella sua essenzialità corporea e comportamentale. Il film contiene una selezione di clip dei suoi film spagnoli, italiani e francesi, tra cui: El cochecito, La cagna, Dillinger è morto, La grande bouffe (La grande abbuffata). Il controverso regista riflette sulla nomea di “provocatore” che l’ha sempre seguito, insieme con censure, scandali, contestazioni e successi. Ritroviamo le sue risposte e quelle dei suoi sostenitori (Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Philippe Noiret, Michel Piccoli) nei materiali d’epoca e backstage dell’Istituto Luce, Rai Teche e archivi francesi, molti dei quali inediti per l’Italia. Parlano del suo insolito modo di dirigere gli attori Roberto Benigni, Hanna Schygulla, Isabelle Huppert, Andréa Ferreol, Ornella Muti, Sergio Castellitto. Troviamo poi i pensieri da insider dei collaboratori più stretti: il compositore Philippe Sarde, il regista Radu Mihaileanu, lo scenografo Dante Ferretti, e quelli di un luminare dei mitici “Cahiers du cinéma”, Serge Toubiana. Il film compone, come in un mosaico, il ritratto del cinema, i film, il carattere, il pensiero, e la visionarietà poetica di un autore inclassificabile.

COMMENTO DEL REGISTA

Nicoletta Ercole, incontrata come costumista su un set di Ferreri, mi ha chiesto nella primavera del 2016 se avessi voglia di girare un docufilm per rilanciare il cinema di Marco Ferreri, ormai caduto in un oblio che sa di rimozione, e sconosciuto alla generazione successiva alla sua scomparsa. L’occasione era il ventesimo anniversario della sua morte avvenuta a Parigi. Ho detto subito sì. Lavorare a stretto contatto con Ferreri è stata una delle esperienze più sconvolgenti e decisive nella mia formazione professionale ed esistenziale. Fare il critico mi ha permesso di approfondire l’esperienza pratica acquisita su tanti set. Se La lucida follia di Marco Ferreri invoglia a scoprire o riscoprire il suo cinema, il nostro compito è fatto.

Sala Pasinetti

LUNGOMARE MARCONI
30126 LIDO DI VENEZIA
TEL. 0415218711
info@labiennale.org

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema