fbpx Biennale Teatro 2024 | Muta Imago - Tre sorelle
La Biennale di Venezia

Your are here

Teatro

Muta Imago - Tre sorelle

Anno/Durata:2023, 75'
Di:Anton Čechov
Regia:Claudia Sorace
Drammaturgia, suono:Riccardo Fazi
Con:Federica Dordei, Monica Piseddu, Arianna Pozzoli
Musiche originali eseguite dal vivo:Lorenzo Tomio
Disegno scene:Paola Villani
Direzione tecnica, disegno luci:Maria Elena Fusacchia
Fonico di compagnia:Emanuele Pontecorvo
Costumi:Fiamma Benvignati
Produzione, organizzazione, amministrazione:Valentina Bertolino, Silvia Parlani, Grazia Sgueglia
Coproduzione:Index, Teatro di Roma – Teatro Nazionale, TPE Teatro Piemonte Europa
In collaborazione con:Amat & Teatri di Pesaro per Pesaro 2024. Capitale Italiana della Cultura
Con il supporto di:MiC - Ministero della cultura
Immagine utilizzata in scena:Arazzo millefiori detto “dell’Adorazione” (1530/1535), courtesy Pistoia Musei (foto di Antonio Quattrone)
Tese dei Soppalchi Dettagli
Tese dei Soppalchi Dettagli

Descrizione

Abbiamo cercato in ogni parola delle Tre sorelle dove risuonasse questa lotta, questo sforzo continuo di costruire un luogo inviolabile contro l’inevitabile scorrere degli eventi. Siamo partiti da loro tre, come indicato nel titolo, che non a caso le mette al centro di tutto: tre donne rimaste sole, nel vuoto pieno di echi di una casa lasciata da tutte e tutti.

Come delle maghe o delle medium le sorelle mettono in campo strategie di sopravvivenza, vengono attraversate dalle voci e dai corpi dei protagonisti maschili, rivisitano momenti, luoghi e situazioni del racconto. Utilizzano la materia prima della ripetizione, della metamorfosi, dell’ambiguità e della frammentazione, per tornare all’infinito a dare vita a figure che appartengono ormai alla loro vita, al loro passato come al loro futuro, in un esercizio continuo di possessione e di esorcismo allo stesso tempo.


Condividi su

Share on FacebookShare on XShare on LinkedINSend via WhatsApp
Biennale Teatro
Biennale Teatro