fbpx Biennale Cinema 2022 | Classici fuori Mostra - Layla wa zi’ab (Leila e i lupi)
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Classici fuori Mostra - Layla wa zi’ab (Leila e i lupi)



LAYLA WA ZI’AB  (90’)
(Leila e i lupi)
di Heiny Srour
con Nabila Zetouni, Rafic Ali Ahmed
Regno Unito, Francia, Belgio, Olanda, Libano, Svezia, 1980-1984
Restauro a cura di CNC - Centre national du cinéma et de l'image animée
Presenta Miriam De Rosa

 

Proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Ingressi:
Biglietto intero € 6 / Ridotto € 3
Abbonamento ridotto € 30
Biglietti in vendita presso la biglietteria del Cinema Rossini
Per informazioni: www.culturavenezia.it/cinema

Scopri di più su Classici fuori Mostra

Descrizione

Attingendo al patrimonio arabo della tradizione orale e dei modelli a mosaico, Leila e i lupi è un'esplorazione della memoria storica collettiva delle donne arabe. Girato in sette anni, e in condizioni spesso infide, il film di Srour è un capolavoro del cinema, mescolando filmati d'archivio, racconti di fiabe, immagini esteticamente audaci e drammatizzazioni di situazioni affrontate dalle donne in Libano e Palestina, dall'inizio del XX secolo all'inizio degli anni Ottanta. Attraverso gli occhi di Leila, studentessa libanese insoddisfatta della versione ufficiale, coloniale e dominata dagli uomini della storia della regione, il film ricostruisce i sacrifici quotidiani, spesso sgradevoli e silenziosi, delle donne, come parte e in parallelo con azioni militari eroiche. Le storie qui raccontate sono feroci, ironiche e talvolta scioccanti”. (Leila Pourtavaf)

 

“Girato in condizioni spesso pericolose e in sette anni di lavorazione, questo lungometraggio è stato descritto come un "trionfo dell'ambizione artistica su difficoltà apparentemente insormontabili" e un importante contributo all'estetica del Terzo mondo”. (Annette Kuhn)

Cinema Rossini

Salizada de la Chiesa o del Teatro
San Marco 3997/A
30124 Venezia
Tel. 041 2417274

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su