fbpx Biennale Architettura 2018 | Gion A. Caminada
La Biennale di Venezia

Your are here

Gion A. Caminada

Veser Vrin


  • Mar - Dom
    10.00 - 18.00

    Ven - Sab fino al 29/9
    10.00 - 20.00
  • Arsenale
  • Ingresso con biglietto

Visitare l’opera di Gion A. Caminada, incastonata tra le montagne svizzere, significa fare esperienza di una trama di contemporaneo e antico in cui gli elementi esistenti sono reinterpretati, ravvivati e trasformati. Della storia Caminada si chiede: “Posso farne uso nel momento in cui mi trovo?”. Dopo l’iniziale formazione da falegname, si immerge in esperienze e influenze molteplici che lo arricchiscono. Usa il termine “cosmopolitismo” che differisce da “globalismo”, interpretando il primo come l’atto di concentrarsi su un luogo specifico senza perdere mai di vista il resto del mondo. Interessato a tutto, considera il bricolage come un metodo di sintesi. Si concentra sulle specificità del luogo e ne sottolinea le differenze al fine di registrare e rispettare le identità distinte. Tale strategia, che punta al consolidamento di ciò che è locale, ha conseguenti ripercussioni benefiche anche sul piano ecologico.
La sua presentazione alla 16. Mostra Internazionale di Architettura si basa sull’esperienza del remoto villaggio di Vrin, pesantemente colpito dal fenomeno dell’emigrazione. A partire dagli anni Ottanta del secolo scorso, la fondazione Pro Vrin ha lanciato un progetto per migliorare l’infrastruttura del villaggio e provare a contenere la riduzione nel numero dei residenti. Per evitare fenomeni speculativi, il Comune ha acquistato tutto il terreno edificabile disponibile. Da oltre trent’anni, Caminada, figlio di un agricoltore del luogo, realizza progetti in questo territorio.
YF+SMcN


Condividi su

Biennale Architettura
Biennale Architettura