fbpx Biennale Cinema 2022 | The Ghost of Richard Harris
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

The Ghost of Richard Harris

Venezia Classici

Regia:
Adrian Sibley
Produzione:
Samson Films (David Collins) Bright Yellow Films (Adrian Sibley) Groove International (George Waud)
Durata:
106’
Lingua:
Inglese
Paesi:
Irlanda, Regno Unito
Interpreti:
Russel Crowe, Vanessa Redgrave, Jim Sheridan, Jared Harris, Jamie Harris, Damian Harris
Fotografia:
Eoin McLoughlin
Montaggio:
Gretta Ohle
Musica:
Gareth Averill

Sinossi

Il film esplora la vita e l’epoca di Richard Harris, forse l’attore più straordinario che l’Irlanda abbia mai prodotto. Richard è stato una presenza intensa ed elettrica sia sul palcoscenico che sullo schermo; la sua carriera ha attraversato cinque decenni e molti generi cinematografici diversi. Nel 1964 ha interpretato il Deserto rosso, film premiato con il Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia ed è stato premiato come miglior attore a Cannes, nello stesso anno. È stato nominato due volte agli Oscar: per This Sporting Life nel 1963 e di nuovo per The Field nel 1990. È morto nel 2002 anni fa, uscendo di scena come primo Silente nella saga di Harry Potter. Tuttavia, questa non è una biografia ordinaria. Harris sarà al centro della scena grazie alle registrazioni inedite delle interviste del giornalista irlandese Joe Jackson, condotte nell’arco di 15 anni, ai filmati anch’essi inediti della famiglia e alle interviste con coloro che lo hanno conosciuto meglio, tra cui Vanessa Redgrave e Russell Crowe. Il fantasma del titolo è questo individuo complesso che torna a visitare le persone e i luoghi che gli erano cari. Il film presenta anche i suoi tre figli - Damian, Jared
e Jamie - che esplorano il lavoro e il carattere del padre. Il film – condotto da Jared, attore di successo – rivelerà che Richard Harris era molto di più dell’immagine infernale che ha creato. È stato anche un cantante che ha raggiunto le vette delle classifiche e ha pubblicato cinque album, e un poeta acclamato e prolifico nel corso di tutta la sua tutta la vita.

Commento del regista
 

Non intendevo fare un film biografico scontato su Richard Harris, perché lui era tutto tranne che prevedibile. Ciò che mi interessava era cercare di capire chi fosse veramente, attraverso le sue parole e attraverso lo sguardo dei suoi figli. Jared Harris era particolarmente desideroso di mostrare che in Richard c’era molto
di più dell’immagine da attaccabrighe da lui stesso creata. Con Jared e i suoi fratelli abbiamo intrapreso un viaggio, vent’anni dopo la morte del padre. È la storia di come Dickie Harris, nato a Limerick, diventò Richard Harris, ed è anche la storia di un padre e dei suoi figli. Spero che il film dimostri che Richard è ancora oggi una figura di rilievo, un uomo affascinante che aveva molto da dire su ciò che ha definito un ‘viaggio turbolento’ fatto di ‘grandi alti e bassi’.

Produzione/Distribuzione

PRODUZIONE 1: David Collins – Samson Films
The Barracks, 76 Irishtown Rd.
D04 N5K2 – Irishtown, Ireland
Tel. +353 016670533
info@samsonfilms.com
http://samsonfilms.com/
Instagram: https://www.instagram.com/samson_films/
Twitter: https://twitter.com/Samson_Films

PRODUZIONE 2: Adrian Sibley – Bright Yellow Films
17 Oldfield road
N16 0RR – London, United Kingdom
Tel. +44 7958902884
info@brightyellowfilms.com
https://www.brightyellowfilms.com/
Instagram: https://www.instagram.com/brightyellowfilms/

PRODUZIONE 3: George Waud - Groove International
Third Floor 20 Old Bailey
EC4M 7AN – London, United Kingdom

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE: Jonathan Ford – Abacus Media Rights
2 John Street
WC1N 2ES – London, United Kingdom
Tel. +44 7734606996
sales@abacusmediarights.com

UFFICIO STAMPA: Jon Rushton – Jon Rushton Film Publicity Ltd
Tel. +44 7969837242
jon@jonrushton.com


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema