fbpx Biennale Danza 2021 | Germaine Acogny & Mikaël Serre - Somewhere at the Beginning
La Biennale di Venezia

Your are here

Danza

Germaine Acogny & Mikaël Serre - Somewhere at the Beginning


Anno / durata:2016, 65’ (prima italiana)
Idea e direzione:Mikaël Serre
Coreografia:Germaine Acogny
Assistente alla coreografia:Patrick Acogny
Scena:Maciej Fiszer
Costumi:Johanna Diakhate-Rittmeyer
Musica composta ed eseguita dal vivo:Fabrice Bouillon “LaForest”
Video:Sébastien Dupouey
Design luci:Sébastien Michaud
Direttore tecnico:Marco Wehrspann
Testo:Togoun Servais Acogny, Aloopho, Germaine Acogny, Euripide (“Medea”)
Adattato da:Mikaël Serre
Produzione:Jant-Bi, Senegal
Coproduzione:Les Théâtres de la Ville du Luxembourg / Théâtre de la Ville, Parigi / Institut français, Parigi
Residenza e coproduzione:La Ferme du Buisson - Scène nationale de Marne-la-Vallée
Residenza:Le Centquatre-Paris

Descrizione

Somewhere at the Beginning è l’assolo in cui Germaine Acogny, pioniera della danza contemporanea africana e Leone d’Oro alla carriera del Festival, fa i conti con il proprio passato, quelle radici che sono il punto di partenza di tutta la nostra vita, e che si incarnano nelle figure arcaiche che l’accompagnano. Partita dall’Africa, esule in Europa e poi di ritorno alla sua terra d’origine, lo spettacolo della Acogny è anche un dialogo tra l’Occidente e il continente africano, sulla ricerca di identità che non è mai qualcosa di dato o di acquisito. Il regista franco-tedesco Mikaël Serre sceglie di rendere questo gioco della memoria attraverso l’intimità, evitando le semplificazioni dell’ideologia.

“La mia vita è stata sconvolta spesso. Provengo da qualche posto, ma quando cerco di prendere le distanze, non riesco a fuggire dal mio passato. È come se tornassi all’inizio, al luogo da cui provengo, ai miei antenati e a coloro che mi accompagnano”. (Germaine Acogny)


Condividi su

Biennale Danza
Biennale Danza