La Biennale di Venezia

Your are here

Musica

PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble



Frank Zappa - The Yellow Shark  

(1992, 70’) prima italiana / versione integrale

 

Ouverture improvvisazione per voce e orchestra
Dog/Meat (1983/1992) per orchestra (arr. Ali N. Askin) che comprende:
The Dog Breath Variations / Uncle Meat
Outrage at Valdez (1990/1992) per orchestra
Times Beach II (1985) per sestetto di fiati
III Revised (1992) per quintetto di archi
The Girl in The Magnesium Dress (1983/1992) per percussioni, plettri e tastiere
Be-Bop Tango (1972/1992) per orchestra (arr. Ali N. Askin)
Food Gathering in Post-Industrial America (1992) improvvisazione per voce e orchestra
Ruth is Sleeping (1983/1992) per due pianoforti
None Of The Above (1983) per quintetto di archi
Pentagon in Afternoon improvvisazione per orchestra
Questi Cazzi di Piccione per quintetto di archi
Times Beach III (1985) per quintetto di fiati
Welcome to the United States improvvisazione per voce e orchestra
Pound for a Brown/Exercise #4 (1958/1992) per orchestra (versione di A. Digby)
Get Whitey (1992) per orchestra
G-Spot Tornado (1986/1992) per orchestra (arr. Ali N. Askin)

in coproduzione con Fondazione Musica per Roma
in collaborazione con Teatro Stabile del Veneto

Tonino Battista direttore
David Moss performer

Manuel Zurria flauto, ottavino, flauto contralto
Fabio Bagnoli oboe, corno inglese
Paolo Ravaglia clarinetto
Francesco Bonafè clarinetto basso, clarinetto contrabbasso, sax tenore
Marco Dionette fagotto, controfagotto
Marco Venturi, Claudia Quondam Angelo, corno
Andrea Di Mario, Antonio Mandosi, tromba, flicorno, tromba piccola, cornetta
Eugenio Renzetti  primo trombone
Giacomo Gamberoni  trombone basso
Davide Borgonovi tuba
Flavio Tanzi, Pietro Pompei, Aurelio Scudetti, percussioni
Sonia Maurer mandolino
Luca Nostro chitarra, banjo
Lucia Bova arpa
Lucio Perotti, Giulia Tagliavia, pianoforte, celesta, keyboard
Francesco Peverini violino 1.
Filippo Fattorini violino 2.
Luca Sanzò viola
Anna Armatys violoncello
Massimo Ceccarelli contrabbasso, contrabbasso elettrico
Tommaso Cancellieri elettronica, coordinatore del suono, direttore di palco

Zappa, FZ, Frank Zappa and the Moustache are marks belonging to the Zappa Family Trust. All Rights Reserved. Used by permission.

Descrizione

Realizzato per la prima volta nel 1992 alla Alte Oper di Francoforte, The Yellow Shark è la sintesi più alta dell’intelligenza creativa di Frank Zappa, espressione di un pensiero musicale che attraversa in libertà tutti i generi, capace di fondere partitura orchestrale e improvvisazione, rock sperimentale e avanguardia accademica, performance e dettaglio interpretativo.

Già minato da un cancro alla prostata, Frank Zappa si dedica intensamente al progetto The Yellow Shark presentato al pubblico nell’ottobre 1992 a Francoforte, Berlino e Vienna; sarà l’ultimo album pubblicato in vita dall’artista, che in certo modo riassume i suoi stili musicali e le reminiscenze di Stravinskij e di Varèse che lo avevano accompagnato nella sua carriera. Per l’occasione Zappa arrangia vecchi brani (come Uncle Meat e Dog Breath Variations) e ne compone altri nuovi (Outrage at Valdez, Welcome to the United States e Questi cazzi di piccione) per l’Ensemble Modern; fu il direttore musicale di quest’ultimo, Andreas Mölich-Zebhauser, a proporre il titolo The Yellow Shark prendendo spunto dalla sagoma di un pesce in fibra di vetro nello studio Joe’s Garage di Zappa.

Il concerto riproduce integralmente il progetto che, nella sua interezza, è qui presentato in prima esecuzione italiana.

Teatro Goldoni

San Marco, 4650/B
30124 Venezia
Tel. 041 8686130

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Musica
Biennale Musica