La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema -

Le novità di Biennale College Cinema 2018/2019

Selezionati i 12 progetti della 7a edizione 2018-2019. Apertura del bando (3a edizione) di Biennale College Cinema - Virtual Reality 2018-2019.

I 12 nuovi progetti provengono da Bolivia, Cile, Corea del Sud, Francia, Giappone, Gran Bretagna, Israele, Italia, Polonia, Stati Uniti, Sudafrica, Turchia, Ungheria.
Da domani 3 settembre apre il bando per la terza edizione di Biennale College Cinema - Virtual Reality.

Biennale College Cinema 2018/2019

Sono stati selezionati i 12 progetti della 7a edizione di Biennale College – Cinema 2018/19, i cui team (composti da un regista e un produttore) parteciperanno al primo workshop di 10 giorni che si terrà a Venezia dal 6 al 15 ottobre 2018. Nove progetti provengono dalla selezione del bando Biennale College – Cinema  International, mentre tre da quella di Biennale College Cinema – Italia. La call di quest’ultima era stata lanciata il 20 febbraio, quella internazionale l’8 maggio.

Biennale College è un’esperienza innovativa e complessa che integra tutti i Settori della Biennale di Venezia.

Biennale College – Cinema promuove nuovi talenti per il cinema offrendo loro di operare a contatto di maestri, per la realizzazione di film a micro budget. Tre (di cui uno italiano) fra questi 12 progetti otterranno un supporto di 150mila euro per la realizzazione di un massimo di tre lungometraggi (opera prima o seconda), che saranno presentati alla 76. Mostra del Cinema 2019.

I 12 progetti sono stati annunciati durante la conferenza stampa che si è tenuta oggi 2 settembre al Lido di Venezia (Palazzo del Casinò), alla 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

I 12 progetti selezionati

I 12 progetti selezionati per questa prima fase di Biennale College – Cinema sono:

  • Hominarius Federico Lagna (regista, Italia) | Alice Drago (produttore, Italia)
  • Lessons of Love Chiara Campara (regista, Italia) | Tancredi Campello (produttore, Italia)
  • The Properties of Metals Antonio Bigini (regista, Italia) | Claudio Giapponesi (produttore, Italia)
  • False Positive Kasia Plazinska (regista, Polonia) | Kamil Skalkowski (produttore, Polonia)
  • Marwell Benjamin Bee (regista, UK) | Maria Caruana Galizia (produttore, UK)
  • Perros Vinko Tomicic (regista, Cile) | Alvaro Manzano (produttore, Bolivia)
  • The End of Love Keren Ben Rafael (regista, Israele) | Delphine Benroubi (produttore, Francia)
  • The Naked Woman Allie Avital (regista, USA) | Meghan Doherty (produttore, USA)
  • This is not a Burial, it’s a Resurrection Jeremiah Mosese (regista, Sudafrica) | Cait Pansegrouw (produttore, Sudafrica)
  • Those Who Whistle After Dark Pinar Yorgancioglu (regista, Turchia) | Sarah Seulki Oh (produttore, Corea del Sud)
  • Where Were We ? Tetsuya Tomina (regista, Giappone) | Mina Hatanaka (produttore, Giappone)
  • Replaceable Dániel Reich (regista, Ungheria) | Balázs Lóth (produttore, Ungheria)

 

I 12 progetti sono documentati sul sito web:
http://collegecinema.labiennale.org/it/

 

Dopo il workshop che si terrà a Venezia dal 6 al 15 ottobre 2018, verranno selezionati tre fra questi dodici progetti (di cui uno della sezione Italia) che accederanno al sostegno della Biennale per la copertura del costo di produzione che dovrà comunque essere al massimo di 150.000 euro e che saranno poi presentati alla 76. Mostra del Cinema di Venezia nel 2019.

Biennale College Cinema

Biennale College – Cinema, realizzato dalla Biennale di Venezia, ha il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Cinema. Sponsor di Biennale College – Cinema è l’Università Telematica Pegaso. Inoltre Condé Nast è sostenitore del progetto. Biennale College – Cinema si avvale della collaborazione accademica di IFP New York e del TorinoFilmLab. Direttore è Alberto Barbera, Head of Programme Savina Neirotti.

I progetti Biennale College – Cinema e Biennale College Cinema – Virtual Reality ottengono un importante finanziamento dal Programma MEDIA – Europa Creativa della Commissione Europa – Direzione Generale Connect. Le attività formative sono sostenute dal contributo MEDIA. Tale contributo si aggiunge al sostegno che il Programma MEDIA ha dato allo sviluppo del Venice Production Bridge.

Da quest’anno, Biennale College – Cinema è sostenuto dal contributo di Eurimages, il fondo culturale del Consiglio Europeo che copre le spese di viaggio, ospitalità e formazione per una regista donna (Eurimages Residency Grant), che quest’anno è Petra Szocs (Ungheria), regista del film Deva. Anche per la 7° edizione Eurimages metterà a disposizione di una regista donna la Residency Grant.

Biennale College Cinema - Virtual Reality
2018-2019

Durante la conferenza stampa è stata inoltre annunciata l’apertura del bando per la terza edizione di Biennale College – Cinema Virtual Reality per l’anno 2018-2019.
Le candidature potranno essere inviate a partire da lunedì 3 settembre e fino al 29 ottobre 2018 accedendo al sito http://collegecinema.labiennale.org/it/ dove è presente un formulario dedicato.

Biennale College - Cinema Virtual Reality è un programma realizzato dalla Biennale di Venezia con lo scopo di esplorare la più innovativa e coinvolgente tecnologia del momento:  la Realtà Virtuale. Muovendosi tra le opportunità estetiche e narrative offerte da questa forma audio-visiva, Biennale College Cinema – Virtual Reality fornisce a professionisti provenienti dal mondo delle arti e del cinema, che abbiamo un background ricco di esperienze in diversi campi, le competenze necessarie per affrontare il formato a 360°, coinvolgente e interattivo. Grazie al supporto di esperti internazionali che operano nel settore, Biennale College Cinema – Virtual Reality aiuterà filmmakers indipendenti e creativi da tutto il mondo a cimentarsi con la realtà virtuale e insegnerà come adeguare, in maniera fluida, le proprie conoscenze a questo campo. Nel corso del programma i partecipanti acquisiranno un know-how specifico riguardante il 360° immersive storytelling, ridefinendo la relazione che intercorre tra la storia e il pubblico.

Biennale College - Cinema Virtual Reality selezionerà fino a un massimo di tre team formati da regista e produttore che lavoreranno allo sviluppo di progetti di realtà virtuale della durata massima di 30 minuti, allo stadio di ideazione, supportandoli nel loro avanzamento per tutto ciò che riguarda il processo creativo, la produzione, il pubblico e i mercati di riferimento e l’aspetto finanziario. Tra i 12 progetti che verranno sviluppati durante il workshop che si svolgerà a Venezia nel gennaio 2019, fino a un massimo di tre progetti VR riceveranno un contributo alla produzione fino a un massimo € 60.000, e saranno poi presentati alla 76. Mostra del Cinema di Venezia 2019.

Le produzioni delle prime due edizioni di Biennale College Cinema VR hanno goduto del sostegno di SONY. Biennale College - Cinema Virtual Reality è realizzato grazie al contributo del programma Creative Europe – MEDIA.

Programma MEDIA - Europa Creativa

I progetti Biennale College – Cinema e Biennale College-Cinema Virtual Reality per l’edizione 2018/2019, ottengono un importante finanziamento dal Programma MEDIA – Europa Creativa della Commissione Europa – Direzione Generale Connect. Le attività formative dell’edizione 2018 – 2019 verranno sostenute dal contributo MEDIA.  Tale contributo si aggiunge al sostegno che il Programma MEDIA ha dato allo sviluppo del Venice Production Bridge.


Condividi su