fbpx Biennale Cinema 2020 | A Terence Blanchard il premio Campari Passion for Film 2020
La Biennale di Venezia

Your are here

A Terence Blanchard il premio Campari Passion for Film 2020
Cinema -

A Terence Blanchard il premio Campari Passion for Film 2020

La consegna del premio lunedì 7 settembre alle ore 22.00 in Sala Grande (Palazzo del Cinema).

Nominato all’Oscar e vincitore del Grammy, autore di molte colonne sonore dei film di Spike Lee e di altri registi, ha composto anche le musiche di One Night in Miami di Regina King, Fuori Concorso alla 77. Mostra del Cinema.

Premio Campari Passion for Film

La Biennale di Venezia e Campari annunciano che è stato attribuito al trombettista e musicista jazz di fama mondiale Terence Blanchard, nominato all’Oscar, sei volte vincitore del Grammy, compositore delle colonne sonore di molti film di Spike Lee, incluso il recente Da 5 Bloods distribuito questa estate da Netflix, il premio Campari Passion for Film della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (2 – 12 settembre 2020).

Il premio Campari Passion for Film, istituito due anni fa alla 75. Mostra, si propone di valorizzare lo straordinario contributo che i collaboratori più stretti del regista offrono al compimento del progetto artistico rappresentato da ciascun film. Passion for Film premia a turno una di queste figure (due anni fa il montatore statunitense Bob Murawski, l’anno scorso il direttore della fotografia italiano Luca Bigazzi), non semplici artigiani ma artisti e co-autori delle opere a cui offrono il contributo del loro insostituibile talento.

La consegna del premio a Terence Blanchard avrà luogo lunedì 7 settembre alle ore 22.00 in Sala Grande (Palazzo del Cinema), prima della proiezione Fuori Concorso di One Night in Miami (Usa, 100’) di Regina King con Kingsley Ben-Adir, Eli Goree, Aldis Hodge, Leslie Odom Jr, di cui Terence Blanchard è l’autore della colonna sonora.

Dichiarazione di Alberto Barbera

A proposito del riconoscimento, Alberto Barbera ha dichiarato: “Oltre a essere uno dei più importanti trombettisti jazz dei nostri tempi, Terence Blanchard è anche il più prolifico e ricercato compositore di colonne sonore per film. Fra gli oltre 40 titoli che portano la sua firma, la maggior parte dei film di Spike Lee dal 1991 in poi, da Jungle Fever a Da 5 Blood-Come fratelli. Un sodalizio tra i più longevi e significativi, che riflette l’impegno costante di Blanchard a sostegno della causa dei diritti civili in America. La sua carriera artistica è contrassegnata da vigorose dichiarazioni musicali che traggono spunto da alcune delle più dolorose tragedie della società statunitense, come la sconvolgente e ciclica epidemia di violenze armate, in particolare contro cittadini di colore. Con la colonna sonora di One Night in Miami, Blanchard aggiunge un nuovo capitolo alla possente architettura del suo contributo alla riflessione sui temi della contemporaneità, che non potrebbe essere più in sintonia con i drammatici avvenimenti ultimi mesi culminati nelle dimostrazioni all’insegna dello slogan Black Lives Matter”.

Dichiarazione di Clarice Pinto

“Siamo onorati di essere parte di una manifestazione così importante come la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e di aver creato, insieme alla Direzione Artistica, il Premio ufficiale “Campari Passion for Film” – dichiara Clarice Pinto, Senior Marketing Director Campari Group – Per questa edizione abbiamo voluto esaltare il ruolo della Passione come elemento fondamentale di ispirazione per la Creatività. E quale ingrediente è in grado di esprimere meglio la passione se non la musica? Abbiamo così premiato una figura artistica di grande importanza, quella del compositore che, attraverso le proprie melodie, è in grado di regalare agli spettatori emozioni indimenticabili, accompagnando le scene più salienti di un film e scandendone il ritmo con suoni evocativi e di grande impatto, per un viaggio unico e coinvolgente”.

Terence Blanchard

È un trombettista, compositore, leader di band e cantante per la Blue Note, noto in tutto il mondo. Blanchard è nato e cresciuto a New Orleans dove ha studiato con i fratelli Marsalis presso il celebre New Orleans Center for the Creative Arts. Nel 1980 ha vinto una borsa di studio alla Rutgers University e subito ha cominciato a suonare nella Lionel Hampton Orchestra. Due anni più tardi, è succeduto a Wynton Marsalis nella leggendaria Jazz Messengers prima di formare un suo gruppo. Blanchard ha composto ed eseguito le colonne sonore della maggior parte dei film di Spike Lee, incluso Mo’ Better Blues, nel quale suonava la tromba per il personaggio interpretato da Denzel Washington. Ha ricevuto la prima nomination all’Oscar per BlacKkKlansman di Spike Lee, per il quale è stato anche nominato ai Bafta, vincendo un Grammy per un brano del film. Il suo attuale quintetto The E-Collective ha partecipato alla realizzazione della colonna sonora insieme a un’orchestra di 96 elementi. Fra i molti altri film a cui ha collaborato, Malcolm X, La 25a ora, Inside Man e When the Levees Broke di Spike Lee; Eve’s Bayou, Talk to Me, e Harriet di Kasi Lemmons; Red Tails di George Lucas e  Barbershop di Tim Story.  Per la televisione Blanchard ha scritto le musiche per la serie acclamata dalla critica Perry Mason con Matthew Rhys, con episodi diretti da Tim Van Patten, presentati per la prima volta su HBO nel giugno 2020.

One Night in Miami

In un’incredibile notte del 1964, il giovane Cassius Clay (Eli Goree), in seguito noto col nome di Muhammad Ali, diventa il nuovo campione dei pesi massimi al Miami Beach Convention Center. Contro ogni aspettativa, Clay sconfigge Sonny Liston con la sorpresa di tutto il mondo sportivo. Mentre una grande folla si raduna a Miami Beach per festeggiare la vittoria, Clay, che non può restare sull’isola a causa delle leggi di Jim Crow sulla segregazione razziale, trascorre la nottata all’Hampton House Motel in uno storico quartiere nero di Miami. Qui Clay celebra la vittoria assieme a tre dei suoi amici più stretti: l’attivista Malcom X (Kingsley Ben-Adir), il cantante Sam Cooke (Leslie Odom Jr.) e la star del football americano Jim Brown (Aldis Hodge). La mattina seguente, i quattro sono determinati come non mai a costruire un mondo nuovo per se stessi e per la loro comunità.


Condividi su