La Biennale di Venezia

Your are here

Teatro

Giuseppe Stellato - Mind the gap



(2018, 30') prima assoluta

ideazione e regia Giuseppe Stellato
collaboratore e performer Domenico Riso
collaborazione alla drammaturgia Linda Dalisi
suono Franco Visioli
luci Simone De Angelis
produzione Brunella Giolivo
management Michele Mele
produzione stabilemobile
in collaborazione con Olinda e L’Arboreto di Mondaino

 

Performance a ingresso gratuito, fino a esaurimento posti, per i possessori di un biglietto per gli spettacoli When I Die e Horror in programma nella stessa giornata.

COMMENTO DELL'AUTORE

“È vietato oltrepassare la linea gialla”
La voce proveniente dall’altoparlante si confonde con i rumori della stazione.
Voci, passi, conversazioni, telefonate.

A pochi passi dalla linea gialla, un distributore automatico di snack e bibite osserva la gente che passa, ne ascolta i pensieri, ne registra i ricordi, pronto a esaudire dei piccoli desideri in cambio di poche monete. Poi improvvisamente, senza che nessuno lo azioni, inizia a sputare fuori oggetti diversi: una scarpa, un libro, uno spazzolino da denti...
Oggetti smarriti, ricordi di qualcuno che è passato lì davanti, ognuno per un motivo diverso: chi andava al lavoro, chi tornava a casa, chi scappava. E ogni oggetto ci racconta una storia diversa, tanti viaggi diversi, ma che forse hanno tutti un minimo comune denominatore: il tentativo di migliorare la propria esistenza. Compreso il viaggio probabilmente più difficile da affrontare: quello per sopravvivere.
Come il precedente Oblò, di cui può essere considerato una sorta di secondo capitolo, anche questo lavoro sonda il limite tra installazione e performance teatrale. Partendo dal rapporto uomo-macchina, lambisce il tema della migrazione e del viaggio, tentando una riflessione sulla percezione che la società contemporanea ha di se stessa e dell’“altro”.

Teatro alle Tese

SESTIERE CASTELLO
CAMPO DELLA TANA 2169/F
30122 VENEZIA
TEL. 0415218711
info@labiennale.org

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Teatro
Biennale Teatro