fbpx Biennale Architettura 2018 | Skälsö Arkitekter
La Biennale di Venezia

Your are here

Skälsö Arkitekter

Bungenäs


  • Mar - Dom
    10.00 - 18.00

    Ven - Sab fino al 29/9
    10.00 - 20.00
  • Arsenale
  • Ingresso con biglietto

Joel Phersson; Erik Gardell; Lisa Ekström; Mats Håkansson; Axel Wolgers; Kristin Karlsson

Il tema dell’installazione di Skälsö Arkitekter risulta piuttosto surreale: un lavoro svolto dallo studio in un’area militare difensiva su un’isola del Mar Baltico, composta da una serie di bunker in calcestruzzo.
A un primo impatto, ci era parso impossibile riqualificare la presenza opprimente di questi simboli di guerra trasformandoli in luoghi di visita e di soggiorno gradevoli.
L’approccio al progetto mostra invece una fiducia assoluta nel potere trasformativo dell’architettura. Contrariamente alla scelta di molti partecipanti, concentrati sullo sfruttamento della luce solare, questo studio ha preferito esaltare l’oscurità, le ombre, la morbidezza malinconica della luce nordica.
L’installazione di Skälsö Arkitekter consiste in una serie di massicci blocchi di calcestruzzo collocati a pavimento, materiali asportati dai bunker per poterli trasformare in spazi abitabili. La presenza misteriosa dei solidi contrasta con la gradevolezza creativa degli spazi definiti dalla loro assenza. I materiali esposti descrivono l’interazione con il paesaggio e le strutture esistenti. Il rigore degli interventi sprigiona un’energia positiva del tutto nuova. Gli spazi sono “liberati” per escavazione, tramite un processo che apre la realtà solida dei bunker all’orizzonte, al cielo, all’aria e alla luce. Il potere dell’architettura trasforma il luogo.
YF+SMcN


Condividi su

Biennale Architettura
Biennale Architettura