fbpx Biennale Architettura 2018 | Canada
La Biennale di Venezia

Your are here

Canada

UNCEDED: Voices of the Land.
Canada Builds/Rebuilds a Pavilion in Venice


  • Arsenale
    MAR - DOM
    10.00 - 18.00
    VEN - SAB FINO AL 29/9
    10.00 - 20.00 

    Giardini
    MAR - DOM
    10.00 - 18.00
  • Arsenale
  • Ingresso con biglietto

UNCEDED: Voices of the Land
Commissario: Canada Council for the Arts
Curatori: Gerald McMaster, David Fortin
Espositore: Douglas Cardinal Architect Inc
Sede: Arsenale

In occasione del restauro del padiglione canadese ai Giardini, e delle celebrazioni per il sessantesimo anniversario del padiglione, la National Gallery of Canada promuove la mostra:
Canada Builds/Rebuilds a Pavilion in Venice
Curatore: Réjean Legault
Architect for the restoration: Alberico Barbiano di Belgiojoso, Landscape Architects: Cornelia Hahn Oberlander, Bryce Gauthier
Sede: Giardini

Descrizione

La partecipazione canadese, rappresentata ufficialmente da UNCEDED: Voices of the Land, è ospitata, in via eccezionale, nello spazio espositivo dell’Arsenale invece che nel padiglione canadese.
Ogni forma di vita deve considerarsi sacra e da proteggere. Grazie alle loro radici e ai loro valori, gli architetti e gli urbanisti indigeni hanno un ruolo responsabile nel vivere in armonia con chi ci ospita, questo formidabile pianeta blu. UNCEDED rivela alla comunità internazionale come la nostra lingua, la nostra cultura e le nostre cerimonie sono basate sulla legge di natura, in comunione con il creato. Attraverso i cicli della luna e del sole le nostre madri erano legate profondamente alla Madre Terra e si dedicavano a insegnare che il soft power dell’amore è più grande dell’hard power della forza. Gli stessi insegnamenti sono fondamentali per il futuro della nostra gente e dell’umanità.
Gli indigeni non si sono mai arresi: sono invitti (UNCEDED) su una terra mai sconfitta. La nostra identità spirituale è quella di gestori della terra; presentiamo la nostra opera per dimostrare come si possa creare architettura nell’interesse delle sette generazioni future.

Ai Giardini, dopo i lavori di restauro che ne hanno ripristinato il progetto originale del 1957, il padiglione canadese viene inaugurato con la mostra Canada Builds/Rebuilds a Pavilion in Venice, che ne ripercorre la storia architettonica. Per celebrare il 60° anniversario del padiglione e il suo restauro, condotto secondo i criteri più avanzati, oggetto della mostra è l’edificio stesso. Le quattro sezioni tematiche includono: la commissione del padiglione; il progetto dello studio BBPR (Banfi, Belgiojoso, Peressutti, Rogers); la vita del padiglione come spazio espositivo di arte e di architettura; il progetto di restauro condotto dalla National Gallery of Canada in stretta collaborazione con l’erede dei BBPR, Alberico Barbiano di Belgiojoso, La Biennale di Venezia e la Soprintendenza per l’archeologia, belle arti e paesaggio di Venezia. Sotto la guida de La Biennale di Venezia, l’architetto paesaggista Cornelia Hahn Oberlander, membro dell'Order of Canada, e Bryce Gauthier hanno collaborato con la Soprintendenza per l’archeologia, belle arti e paesaggio di Venezia alla riprogettazione del paesaggio circostante il padiglione canadese.


Condividi su

Biennale Architettura
Biennale Architettura