fbpx Biennale Architettura 2018 | Indonesia
La Biennale di Venezia

Your are here

Indonesia

Sunyata: The Poetics of Emptiness


  • MAR - DOM
    10.00 - 18.00

    VEN - SAB FINO AL 29/9
    10.00 - 20.00
  • Arsenale
  • Ingresso con biglietto

Commissario: Ricky Joseph Pesik, Badan Ekonomi Kreatif ( Bekraf), Indonesian Creative Economy Agency e Ahmad Djuhara - Ikatan Arsitek Indonesia (IAI), Indonesian Institute of Architects

Curatori: Ary Indrajanto, David Hutama, Adwitya Dimas Satria, Ardy Hartono, Jonathan Aditya Gahari, Johanes Adika Gahari

Descrizione

La ritualizzazione è uno dei fattori originari nel placemaking, in quanto pone l’uomo al centro dell’operazione architettonica, interpretando l’ordine come strumento che lo mette in relazione con il mondo. In tal senso, l’essenza dell’operazione è fissare un ordine, e non sottolineare la supremazia della forma, che sta attualmente discriminando altri sensi umani, privilegiandone solo uno: l’occhio. Come fa notare David Michael Levin, la brama di potere degli occhi è tale da mostrare una “forte tendenza ad afferrare e a fissare, a reificare e totalizzare; una tendenza a dominare, assicurarsi e controllare”. L’esperienza architettonica è dunque rimasta intrappolata nell’approccio visivo-centrico e in espedienti geometrici. Nel padiglione indonesiano Sunyata tende a esemplificare la produzione di uno spazio architettonico utilizzando il vuoto, l’emptiness, come metodo culturalmente fondato per liberare l’esperienza spaziale dall’oculocentrismo e dall’egemonia delle griglie. Esaltando la sostanza stessa dell’ordine volumetrico spaziale e non i singoli elementi di base, l’interazione di proporzione-scala e tattilità permette al pubblico di essere coinvolto nella mostra.


Condividi su

Biennale Architettura
Biennale Architettura