fbpx Biennale Cinema 2020 | Hopper/Welles
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Hopper/Welles

Fuori Concorso

Regia:
Orson Welles
Produzione:
Royal Road Entertainment (Filip Jan Rymsza), Grindhouse Releasing, Fixafilm
Durata:
131’
Lingua:
Inglese
Paesi:
Usa
Interpreti:
Dennis Hopper, Orson Welles
Fotografia:
Gary Graver
Montaggio:
Bob Murawski
Suono:
Jussi Tegelman

SINOSSI

Presentato per la prima volta alla 77. Mostra del Cinema di Venezia, Hopper/Welles è una conversazione intima e rivelatrice del 1970 tra due giganti del cinema, Dennis Hopper, all’epoca sulla cresta dell’onda grazie al grandissimo successo di Easy Rider, e Orson Welles, da sempre un iconoclasta e un intervistatore dall’autorità inquisitoria. Entrambi erano emersi dalla notorietà per cambiare il volto del cinema. Appare del tutto naturale che si siano incontrati – come fecero – nel corso di una lunga, vivace cena. Registrato durante le riprese movimentate del film di Welles The Other Side of the Wind – dalla lunga e travagliata realizzazione – e durante il difficile montaggio di The Last Movie (Fuga da Hollywood) di Hopper, lo scambio di battute evidenzia due personaggi dalla somiglianza affascinante: il più anziano un leone d’inverno, il più giovane una testa calda destinata all’insuccesso. Gli argomenti che affrontano sono moltissimi e le domande profonde. Un regista è un “dio” o un “mago”? L’America sopravviverà alla propria violenza? Il sesso, la liberazione, i radical chic e l’onestà politica: la loro chiacchierata è più attuale che mai. Hopper/Welles è un pezzo essenziale della storia del cinema, che si colloca in uno snodo fondamentale di un’industria in via di trasformazione, con le voci di due dei più radicali creatori di cinema.

Biografia

Orson Welles nacque nel Wisconsin nel 1915 in una famiglia benestante frequentata da artisti e intellettuali, e trascorse la sua infanzia in un clima di particolare creatività artistica. Frequentò la Todd School, dove perfezionò le sue già evidenti doti drammaturgiche. A sedici anni andò in Irlanda dove si fece assumere dal Gate Theatre di Dublino e tornato negli Stati Uniti iniziò a lavorare in teatro e alla radio. Allestì vari spettacoli finché nel 1938 ottenne clamorosa popolarità con la trasmissione radiofonica The War of the Worlds, in cui sceneggiò una concitata ma finta invasione dei marziani nel New Jersey che gettò nel panico gli americani. Ottenuto un importante contratto dalla RKO nel 1941 ebbe fama mondiale con la regia e l’interpretazione di Citizen Kane ispirato alla biografia del magnate William Randolph Hearst, film che influenzò il modo di fare cinema negli anni seguenti. Le difficoltà nel trovare produttori gli permisero di girare appena una decina di pellicole tra le quali The Lady from Shanghai, Othello (Palma d’Oro al Festival di Cannes), Macbeth, Mr. Arkadin, Touch of Evil, Le procès, Campanadas a medianoche.

PRODUZIONE/DISTRIBUZIONE

PRODUZIONE 1: Filip Jan Rymsza – Royal Road Entertainment
PO Box 26308
90026 – Los Angeles, United States of America
Tel. +1 3104946880
info@royalroadentertainment.com

PRODUZIONE 2: Grindhouse Releasing
P.O. Box 1634
91614 – Studio City, United States of America
Grindhouse@gmail.com

PRODUZIONE 3: Fixafilm Sp. z o.o.
ul. Narocz 21
02-678 – Warszawa, Poland
Tel. +48 662 250 030
biuro@fixafilm.pl

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE: Nick Ogiony - Creative Artists Agency (North America)
2000 Avenue of the Stars
90067 – Los Angeles, United States of America
Tel. +1 4242882000
filmsales@caa.com

UFFICIO STAMPA/PRESS OFFICE: Premier
HOPPERWELLES@premiercomms.com


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema