fbpx Biennale Cinema 2020 | Quo vadis, Aida?
La Biennale di Venezia

Your are here

Cinema

Quo vadis, Aida?

Venezia 77 Concorso

Regia:
Jasmila Žbanić
Produzione:
Deblokada (Damir Ibrahimović, Jasmila Žbanić), coop99 filmproduktion (Bruno Wagner, Barbara Albert, Antonin Svaboda), Digital Cube (Cristian Nicolescu), N279 Entertainment (Els Vandevorst), Razor Film (Roman Paul, Gerhard Meixner), Extreme Emotions (Ewa Puszczyńska), Indie Prod (Nicolas Eschbach, [Eric Névé], Margot Juvénal, Simon Gabriele), Tordenfilm (Ingunn Sundelin, Eric Vogel), TRT (Ibrahim Eren), ZDF Arte, ORF, BHRT
Durata:
104’
Lingua:
bosniaco, inglese, olandese
Paesi:
Bosnia ed Erzegovina, Austria, Romania, Paesi Bassi, Germania, Polonia, Francia, Norvegia, Turchia
Interpreti:
Jasna Đuričić, Izudin Bajrović, Boris Isaković, Johan Heldenbergh, Raymond Thiry, Boris Ler, Dino Bajrović, Emir Hadžihafizbegović, Edita Malovčić
Sceneggiatura:
Jasmila Žbanić
Fotografia:
Christine A. Maier
Montaggio:
Jarosław Kamiński
Scenografia:
Hannes Salat
Costumi:
Małgorzata Karpiuk, Ellen Lens
Musica:
Antoni Komasa-Łazarkiewicz
Suono:
Igor Čamo

SINOSSI

Bosnia, luglio 1995. Aida è un’interprete che lavora alle Nazioni Unite nella cittadina di Srebrenica. Quando l’esercito serbo occupa la città, la sua famiglia è tra le migliaia di cittadini che cercano rifugio nell’accampamento delle Nazioni Unite. Come persona informata sulle trattative, Aida ha accesso a informazioni cruciali per le quali è richiesto il suo ruolo di interprete. Cosa si profila all’orizzonte per la sua famiglia e la sua gente? La salvezza o la morte? Quali passi dovrà intraprendere?

COMMENTO DELLA REGISTA

Questo film parla di una donna alle prese con un gioco di guerra tra uomini. Parla di coraggio, amore e resilienza – e anche di quanto può accadere se non riusciamo a reagire tempestivamente ai primi segnali di pericolo. Sono una sopravvissuta della guerra in Bosnia. Un giorno hai tutto, il giorno dopo la maggior parte delle cose che conoscevi non esiste più. Solo perché riteniamo che alcune cose siano inimmaginabili, non significa che non possano accadere.

PRODUZIONE/DISTRIBUZIONE

PRODUZIONE 1: Damir Ibrahimović, Jasmila Žbanić – Deblokada
Kranjceviceva 43
71000 – Sarajevo, Bosnia and Herzegovina
Tel. +387 38761810751
mirza@deblokada.ba

PRODUZIONE 2: Bruno Wagner, Barbara Albert, Antonin Svoboda - coop99 filmproduktion
Wasagasse 12
1090 – Vienna, Austria
Tel. +43-699-13195825
welcome@coop99.at

PRODUZIONE 3: Cristian Nicolescu - Digital Cube
Strada Parângului 76
012386 – Bucharest, Romania
Tel. +40 40 746 339 335
welcome@coop99.at

PRODUZIONE 4: Nicolas Eschbach, Eric Névé, Margaux Juvénal, Simon Gabriele – Indie Prod
32 rue Washington
75008 – Paris, France
Tel. +33 33144830227

ALTRE COPRODUZIONI: N279, Netherlands; Razor Film, Germany; Extreme Emotions, Poland;Torden Film, Norway; TRT, Turkey; ZDF Arte, Germany; ORF, Austria; BHRT,Bosnia Herzergovina;

DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE: Clément Chautant - Indie Sales
32 Rue Washington, Paris, France
75008 – Paris, France
Tel. +33 33144830227
Mob. +33 0676014169
cchautant@indiesales.eu
http://indiesales.eu/

UFFICIO STAMPA INTERNAZIONALE: Magali Montet
Tel. +33 6 71 63 36 16
magali@magalimontet.com


Condividi su

Biennale Cinema
Biennale Cinema