fbpx Biennale Musica 2017 | 23 APERTO - JoyCut
La Biennale di Venezia

Your are here

Musica  - Show

23 APERTO - JoyCut



Pasquale Pezzillo  contenuti, composizioni, elettronica, pianoforte
Gaël Califano  percussioni, taiko, tastiere, shinai
Giannicola Maccarinelli  batteria, taiko, tastiere, visual editing
Visual Arts a cura di JoyCut con Erminando Aliaj/Adoratorio Studio, Daniel Kang, Asato Sakamoto

 

La band “ecowave” JoyCut è un gruppo italiano, formato da Pasquale Pezzillo, Gaël Califano e Giannicola Maccarinelli, che ha effettuato tournée in tutto il mondo proponendo il proprio rock sincretico, incisivo e fibrillante al tempo stesso, a grandi platee giovanili.

Descrizione

"È nei luoghi di cui ignoravi perfino l'esistenza che finisci per essere più felice".
Rileggere Cees Nooteboom, infaticabile esploratore di culture, permette di ricondurre la poetica del viaggio sul selciato che più le è consono: una pura, spontanea e scardinante ricerca della condizione umana, laddove "confine" diventa luogo di incontro e non punto di scontro. Il Giappone continua a rappresentare per l'Occidente una sfida aperta, una esperienza che forgia la sua profondità nell'eleganza, nell'armonia, nella bellezza, nella dimensione sognante di una tradizione meditativa, in una gestualità contemplativa finalizzata al sommo bene, alla luce. Mossi nell'animo dalla recente e vividissima avventura in terra d'Oriente, i JOYCUT, in collaborazione con il regista Asato Sakamoto, esordiscono, alla Biennale Musica, con l'opera prima Komorebi.

Komorebi è "l'effetto particolare della luce solare quando passa attraverso le sottili e leggere foglie degli alberi".

Teatro alle Tese

SESTIERE CASTELLO
CAMPO DELLA TANA 2169/F
30122 VENEZIA
TEL. 0415218711
info@labiennale.org

Scopri la sede

Vedi su Google Maps

Condividi su

Biennale Musica
Biennale Musica