fbpx Biennale Musica 2020 | Orchestra Haydn di Bolzano e Trento
La Biennale di Venezia

Your are here

Musica

Orchestra Haydn di Bolzano e Trento


Soprano:Sarah Maria Sun
Cimbalom:Enikö Ginzery
Violino:Haruka Nagao
Flauti dolci:Jeremias Schwarzer
Direttore:Timothy Redmond

Descrizione

“Dalla cassapanca di mia bisnonna”. Canti popolari slovacchi è la traduzione del titolo della novità di Fabio Nieder. Otto canti popolari, scritti oltre quarant’anni fa, sono rielaborati in una composizione in cui l’orchestra è suddivisa in otto gruppi, ciascuno dei quali suona un proprio canto, e il soprano rende infine alle melodie le parole e l’espressione della voce umana. I tre movimenti del Concerto per violino (Natura naturans) di Fabio Vacchi (Allegro moderato, Cantabile andantino, Presto brillante) sono un omaggio a quello di Berg: l’espressività è contenuta in una struttura estremamente unitaria costruita tra il materiale armonico e melodico del solista e quello dell’orchestra. Il Recorder Concerto di Dai Fujikura esplora le risorse uniche del flauto dolce (qui utilizzato in tre taglie), delle quali l’orchestra d’archi costituisce un’amplificazione; ogni cosa qui trae origine dalla bocca del solista, che – immagina l’autore – suona una musica nel deserto, mentre il simun soffia e solleva la sabbia intorno a lui.


Condividi su

Biennale Musica
Biennale Musica